Napoli, Alessandra Clemente candidata sindaco. De Magistris: “La mia esperienza non è ripetibile ma questa è una proposta vincente”

Alessandra Clemente è stata designata come candidata Sindaco da Luigi De Magistris per le Comunali del 2021. Il primo cittadino ha motivato la sua scelta, come si evince da un video pubblicato dal Comune di Napoli. La Clemente è l’attuale Assessore al Patrimonio, ai lavori pubblici e ai giovani della città partenopea.

Queste le sue parole: “Ho voluto mettere in campo una proposta, anche confrontandomi con l’intera squadra. Credo che questo sia non tanto un diritto di chi ha governato per tanti anni ma un dovere a fare chiarezza. Abbiamo molto riflettuto in queste settimane su una persona da indicare come elemento per costruire un dialogo con tante componenti della città.”

“Io non potrò fare il giocatore in campo, mi devo cimentare a fare l’allenatore in questo pre-campionato. Ho ritenuto di scegliere una persona che non è l’erede naturale né il predestinato. Non è superiore agli altri elementi della squadra ma ho ritenuto potesse essere la più idonea in questo momento ad essere il punto di riferimento per una squadra forte.”

“Ho ritenuto che Alessandra Clemente, per la candidatura di sindaco, potesse essere la persona in questo momento più utile per aprire un ragionamento con la città. Credo che questo sia il metodo giusto. Non si tratta di una candidatura che va in continuità o discontinuità. Io credo che l’esperienza di Luigi De Magistris come sindaco non è ripetibile. È stata rivoluzionaria per come è partita e per come si è lavorato in questi anni. Però credo che sia doveroso da parte di chi ha costruito un’esperienza unica in Italia quella di poter indicare che anche senza il leader si possa esprimere una squadra per il governo della città fatta di persone oneste, competenti, preparate e che amano Napoli.”

“Questa mia indicazione è solo un contributo, non è contro i partiti. Credo che il leader abbia il diritto di mettere in campo una proposta e questa è quella vincente. Mi assumo il ruolo di garante. La mia scelta è ricaduta su di lei perché soprattutto donna e giovane. Ho sempre voluto puntare sui giovani. Ha talento, coraggio e una storia importante di chi ci ha messo la faccia e si è sporcata le mani.”

Intanto il primo cittadino attuale è impegnato nella lotta al Coronavirus e sembra non apprezzare l’operato del Governatore De Luca.

 

Potrebbe anche interessarti