Lega Serie, arriva la decisione del Giudice Sportivo su Juve-Napoli: 3 a 0 a tavolino e punto di penalizzazione

giudice sportivo napoli

Dopo oltre una settimana di valutazioni è finalmente arrivata la sentenza del Giudice Sportivo. Sul sito della Lega Serie A infatti si legge tre a zero a tavolino e penalizzazione di un punto per gli azzurri. Nessun rinvio quindi e -1 in classifica per il Napoli senza neanche giocare.

“In scioglimento della riserva di cui al Comunicato del 6 ottobre 2020, delibera di applicare alla Soc.Napoli le sanzioni previste dall’art 53 Noif per la mancata disputa della gara in oggetto, in particolare la perdita della gara per 3 a 0 e la penalizzazione di un punto in classifica per la stagione 2020/2021”.

Inoltre:

“Dichiara inammissibile, e dunque respinge nel merito, il reclamo avverso alla regolarità della gara proposto dalla Soc.Napoli. Rimette gli atti alla Procura Federale per le valutazioni e le determinazioni di competenza”.

Un provvedimento reso necessario dopo che il Calcio Napoli non era partito per Torino a seguito della segnalazione dell’Asl. Infatti nella rosa azzurra dopo la positività al covid-19 di Zielinski e Elmas era scattato l’isolamento fiduciario che vieta di lasciare il proprio domicilio e la Regione di appartenenza. Per questo il Napoli non si è presentato allo Juventus Stadium dove invece i bianconeri sono scesi regolarmente in campo. La Juventus voleva giocare forte anche del protocollo firmato da tutti i club che predispone le regole in caso di positivi in rosa. Infatti un club può scendere in campo se ha almeno 13 giocatori disponibili, ma c’è un’eccezione, valida una sola volta in campionato, per cui se in una squadra ci sono 10 o più giocatori contagiati avrà la facoltà di chiedere il posticipo della partita. Gli azzurri avevano solo due positivi in rosa e quindi avrebbero dovuto giocare la partita.

DIFESA NAPOLI – Probabile che la società di De Laurentiis, che nelle scorse settimane aveva mandato lettere alla Federazione facendo leva sull’eccezionalità della situazione, faccia ricorso contro questa decisione. I motivi sanitari infatti superano quelli sportivi e la squadra violando le indicazioni dell’Asl avrebbe commesso una violazione penale. Inoltre dopo il boom di contagi nel Genoa, il Napoli ha evitato di contagiare a sua volta la Juve come dichiarato anche da De Luca in conferenza stampa:

“La Juve ringrazi il Napoli se Ronaldo non è positivo”.

Anche se poi il giocatore è risultato positivo con la Nazionale violando la bolla imposta dall’Asl di Torino e partendo per la Nazionale. E ad oggi si aggiunge anche la positività di McKennie, segno che qualcosa nella Juve non ha funzionato.

Potrebbe anche interessarti