Casoria, prendono a calci un gatto e postano il video: denunciati 2 minori

Casoria gatto14 Ottobre 2020: alcuni ragazzi a Casoria hanno postato un video in cui uno di loro prende a calci un gatto indifeso. Il video è stato molto discusso, vista la brutale e ingiustificata aggressione al felino. Il popolo del web ha subito segnalato il filmato ed espresso la sua più totale indignazione.

Oggi, 15 Ottobre 2020, l’Associazione Italiana Difesa Animali ed Ambiente, AIDAA, ha inviato una denuncia alla procura del tribunale dei minori di Napoli per i reati di maltrattamento di animali e diffusione di immagini violente attraverso i social.

I due sono accusati di pestaggio contro un animale ed inoltre, della pubblicazione sui social delle immagini della violenza contro questo gatto. Il reato di maltrattamento di animali è punibile per legge secondo l’articolo 544-ter del codice penale. In aggiunta, grazie al profilo social dei ragazzi si è scoperta la loro identità.

La AIDAA ha richiesto la rimozione del video pubblicato, e che i dirigenti social sporgano denuncia contro i due minori per il pestaggio e la diffusione di immagini violente, come previsto dall’articolo 528 del codice penale. La legge infatti, punisce le pubblicazioni “oscene”, che offendono il pudore. Molti considerano gesti come questo un atto di crudeltà gratuita.

Sono ancora sconosciute le conseguenze di questo gesto, e quindi seguiranno aggiornamenti sulle azioni dei due giovani. Al momento non si conoscono nemmeno le condizioni del gatto pestato a Casoria, che sarà presumibilmente ferito, e forse ucciso. Qui di seguito il link al video, pubblicato sulla pagina Facebook di Francesco Emilio Borrelli.

Potrebbe anche interessarti