Covid tra gli alunni, domani scuole chiuse nel Napoletano: previste sanificazioni straordinarie

Il primo cittadino di Sorrento, Massimo Coppola, ha comunicato la chiusura delle scuole dell’infanzia e dell’asilo per un intervento straordinario di sanificazione previsto per la giornata di domani martedì 20 ottobre.

Negli ultimi giorni la curva dei contagi si è alzata notevolmente raggiungendo i livelli di marzo. Il governo sta prendendo le dovute misure di sicurezza ed i sindaci si comportano di conseguenza. Al fine di arginare l’epidemia dunque il neo sindaco di Sorrento ha optato per la chiusura delle scuole in virtù di una sanificazione straordinaria per tutelare i più piccoli, gli insegnanti ed anche gli operatori scolastici.

La situazione è infatti tornata drammatica dopo alcuni mesi di apparente normalità. Solo nel week end infatti si sono registrati, solo a Napoli, ben mille contagi, anche se bisogna sottolineare che nella stragrande maggioranza dei casi si tratta di asintomatici.

Queste le parole del sindaco di Sorrento Massimo Coppola, direttamente dalla sua pagina Facebook :

Asilo e scuole dell’infanzia domani chiuse per sanificazione. Per tutelare la salute di bambini ed operatori scolastici ho disposto per domani, 20 ottobre, la chiusura delle attività per l’asilo nido “G.Benzoni” e per le scuole pubbliche dell’infanzia. Al fine di procedere alle azioni di sanificazione straordinaria dei locali. Per contrastare la diffusione del contagio da Covid-19. Una scelta più che mai necessaria ed indifferibile adottata sulla base dei dati e delle esigenze emerse nelle ultime ore. Ribadisco l’importanza di tali interventi invitando i cittadini a continuare a rispettare le regole. Proteggiamo noi stessi, proteggiamo Sorrento.”

🔴 ASILO E SCUOLE DELL’INFANZIA DOMANI CHIUSE PER SANIFICAZIONE …

Pubblicato da Massimo Coppola su Lunedì 19 ottobre 2020

 

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più