Spostamenti interprovinciali, De Luca chiarisce l’ordinanza: chi può spostarsi e come

de luca spostamenti

Non poche polemiche ha creato la nuova ordinanza del governatore Vincenzo De Luca che blocca gli spostamenti interprovinciali. Arriva ora il chiarimento da parte del presidente della Regione che spiega chi può muoversi. Nessuna limitazione c’è tra Regioni. Quindi un napoletano può spostarsi nel Lazio o in Lombardia ma non andare a Caserta.

Questo il contenuto del chiarimento:

“Con l’Ordinanza n.83 di oggi, è stato tra l’altro confermato il divieto di mobilità interprovinciale per i cittadini che hanno residenza, domicilio o dimora abituale nel territorio campano.

La misura è finalizzata ad impedire la diffusione del virus da aree a maggiore intensità di contagio ad aree della regione nelle quali ad oggi la situazione è di minore gravità. La disposizione non si applica ai cittadini abitualmente residenti o domiciliati in altre regioni, né al transito necessario allo spostamento dei cittadini campani verso altre regioni italiane o straniere.

Nelle attività di “formazione” che legittimano gli spostamenti,  sono inclusi l’attività formativa, di training, nonché gli allenamenti connessi ad impegni correlati a competizioni consentite dalle disposizioni vigenti. Ogni specifico motivo dello spostamento dovrà essere autocertificato sotto responsabilità personale dell’interessato o, in caso di minori, dell’accompagnatore maggiorenne”.

Resta quindi l’obbligo di presentare un’autocertificazione che giustifichi gli spostamenti.

 

Potrebbe anche interessarti