Vico Equense, protesta dei sindaci della penisola sorrentina contro la chiusura del Pronto Soccorso

A Vico Equense, questa mattina, è andata di scena la protesta dei cittadini accompagnata dai sindaci della penisola sorrentina contro la chiusura del pronto soccorso della città.

In prima linea c’era ovviamente il sindaco di Vico Andrea Buonocore, che qualche giorno fa aveva denunciato la chiusura del pronto soccorso cittadino, poiché a suo dire avvenuta a sua insaputa. Insieme a lui in questa battaglia i sindaci della penisola sorrentina, Massimo Coppola (Sorrento), Piergiorgio Sagristani (Sant’Agnello), Lorenzo Balducelli (Massalubrense) e altri.

NO ALLA CHIUSURA DEL PRONTO SOCCORSO DELL’OSPEDALE DI VICO EQUENSE
I sindaci della penisola e la cittadinanza unita a tutela del sacrosanto diritto alla salute” il messaggio del primo cittadino di Sorrento sulla propria pagina facebook.

 

NO ALLA CHIUSURA DEL PRONTO SOCCORSO DELL’OSPEDALE DI VICO EQUENSE
I sindaci della penisola e la cittadinanza unita a tutela del sacrosanto diritto alla salute.

Pubblicato da Massimo Coppola su Venerdì 30 ottobre 2020

 

Stamattina tutti insieme come Sindaci della Penisola Sorrentina per L Ospedale di Vico Equense!!!” quello del sindaco di Sant’Agnello.

 

Stamattina tutti insieme come Sindaci della Penisola Sorrentina per L Ospedale di Vico Equense!!!😊😊😊

Pubblicato da Piergiorgio Sagristani su Venerdì 30 ottobre 2020

Una protesta giusta contro la chiusura del pronto soccorso per l’emergenza covid, infatti si stanno dimenticando altre malattie che purtroppo non vanno in lockdown. Lo stesso episodio, la chiusura del pronto soccorso cittadino, è avvenuta anche a Castellammare di Stabia. Tutto per reperire maggiori posti letto per i malati covid.

Potrebbe anche interessarti