Covid, focolaio all’ospedale di Boscotrecase. L’allarme del caposala: “È una strage del personale”

Un vero e proprio focolaio è scoppiato all’interno del Covid Center di Boscotrecase. Sono una quarantina i contagi tra il personale medico. A dichiararlo all’Ansa è il direttore generale dell’Asl Napoli 3 Sud, Gennaro Sosto.

”Abbiamo effettuato una revisione dei vari processi interni e nulla, né in termini di gestione del personale né per ciò che concerne i dispositivi di protezione, lascia trasparire disattenzioni. Purtroppo a cambiare negli ultimi tempi sono stati i dati relativi ai contagi giornalieri: se prima nell’area interessata se ne registravano mediamente 200 al giorno, oggi siamo sui 700-800 quotidiani. Un dato quadruplicato, come è quadruplicato il numero dei sanitari risultati positivi”. 

Proprio questa mattina è stata convocata una riunione d’urgenza della direzione strategica e generale. Ciò per cercare di mettere in atto una serie di interventi che possano arginare al più presto l’impennata dei contagi di queste ultime settimane.

Gli stessi infermieri hanno esortato la cittadinanza a modificare i propri stili di vita, nel rispetto dei provvedimenti in vigore: “Siamo stanchi, rispettate le regole”.

Il dott. Giovanni Savino, caposala della subintensiva e sindacalista Uil, ha lanciato l’allarme sulla critica condizione del nosocomio: “È una strage del personale. Subito il blocco dei ricoveri.”

Ne consegue, dunque, anche una carenza di personale. Quello in servizio non è più sufficiente a seguire i 90 pazienti ricoverati, di cui 8 in terapia intensiva. Sosto su questo ha dichiarato:

“Siamo al lavoro per sopperire alle momentanee assenze del personale oggi impossibilitato a recarsi al lavoro sia con personale interno, già in parte giunto, sia con avvisi esterni per reperire risorse da inserire all’interno dei reparti Covid di Boscotrecase e Torre del Greco, ovviamente cercando al contempo di non lasciare scoperte le strutture che forniscono assistenza extra-Coronavirus”.

Situazione non dissimile a quella di altre strutture ospedaliere che continuano a portare avanti l’inserimento di nuove unità.

Intanto, nella giornata di ieri, oltre al focolaio in atto, il Covid Center di Boscotrecase è stato colpito da altri due decessi: si tratta di un 69enne e un 71enne per cui si era reso necessaria l’ospedalizzazione.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più