Covid, dottoressa del Cotugno: “Sono stanca di vedere il terrore nei loro occhi. Di dire che non ce la farà”

dottoressa cotugno stanca
Immagine di repertorio

E’ un grido disperato d’allarme quello lanciato in questi giorni da medici e infermieri di tutta Italia. Gli ospedali sono al collasso e sempre più pazienti hanno bisogno di cure. In particolare è il Cotugno a essere sotto pressione con file di auto private in coda fuori all’Ospedale in attesa di un posto. Il direttore ha provato ha far leva sul senso di responsabilità dei cittadini: “Vi prego, fate un lockdown personale”, ma il suo messaggio è rimasto inascoltato.

Il personale sanitario sta cercando di aiutare tutti ma la situazione si fa di giorno in giorno più dura. Molti pazienti infatti non ce la fanno e i medici sono ormai stremati. La Dirigente della VII Divisione M.Infettive ed Immunologia del Presidio Cotugno, Dott. Costanza Sbreglia, ha deciso di sfogarsi sui social. Un post che riflette il suo stato d’animo e arriva dritto al cuore di ognuno di noi:

“Sono stanca…. stanca di sentirmi stanca… stanca di avere paura. Stanca di vedere nei loro occhi il terrore espresso solo dagli occhi dietro una maschera di ossigeno che gli copre il viso.. Stanca di sentirmi chiedere “ce la farò ?” e abbozzare una carezza solo con gli occhi dietro un visore e una mascherina.. Stanca di non poter toccare la loro pelle perchè ci divide un guanto… Stanca di dover comunicare per telefono che forse il padre, il fratello, il nonno, il figlio non ce la farà.. Stanca di dover comunicare che nonostante ogni forzo non ce l’ha fatta. Stanca di immaginare che vadano da soli al cimitero.. Stanca di pensare “quando accadrà a me che farò?”. Stanca di guardare file di auto e ambulanze e immaginarvi dentro persone che boccheggiano come pesci in una boccia..
Atanca di ricordami di non toccare, non abbracciare anche quando ne sento un bisogno disperato … stanca di non spegnere il telefono neanche di notte perchè devi essere vigile sempre .. stanca di non riuscire più a immaginare la mia vita o quella dei miei figli.. stanca di sentirmi medico, sempre, 24 ore al giorno stanca di non poter dare certezze a nessuno, neanche a me stessa.. sono stanca….”.

Sono stanca….
stanca di sentirmi stanca..
stanca di avere paura
stanca di vedere nei loro occhi il terrore espresso…

Pubblicato da Costanza Sbreglia su Domenica 8 novembre 2020

 

 

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più