San Giorgio, addio al ‘vigile gentiluomo’: “Il Covid, in poche ore, ci ha portato via due grandi uomini”

In lutto San Giorgio a Cremano: è morto Alberto Bonomo, il “Vigile Gentiluomo” affetto da Covid-19. A darne annuncio è il sindaco Giorgio Zinno.

Queste le sue parole: “Stamane è morto Alberto Bonomo, agente di polizia municipale amato dalla città. La famiglia del Comune perde in poche ore, a causa del Covid-19, due uomini importanti.”

Di stamattina, infatti, la notizia della morte di Gigino Fargnoli, amministratore della città e dipendente comunale, nonché amico del primo cittadino. Anche lui stroncato da questo maledetto virus che continua a mietere vittime.

“Alberto era andato in pensione da poco” – spiega Zinno – “ed avrebbe avuto il diritto di vivere ancora molti anni dedicandosi alla famiglia, agli amici, ai suoi hobby. Aveva scelto di continuare a dare una mano all’amministrazione come volontario, dimostrando il suo grande amore per la divisa e per la città a cui lo legava un sentimento indissolubile.”

“Per molti il ‘Vigile Gentiluomo’, amato e rispettato per la sua correttezza e cortesia. Sempre sorridente, mai arrabbiato, sempre pronto ad aiutare cittadini e colleghi. Purtroppo mancherà a tutti. Uomo che interpretava pienamente il suo ruolo di tutore della legge, sempre a tutela della collettività.”

“Questa malattia subdola e infima continua a serpeggiare tra noi. Per quanti sforzi facciamo, la situazione pare essere fuori controllo. Non posso che continuare a fare appello alla responsabilità individuale. Dobbiamo tenere comportamenti coscienziosi per evitare il propagarsi del virus.”

Intanto, da poco è stata annunciata un’importante novità che riguarda l’intero territorio campano: la regione è stata dichiarata zona rossa. In serata, probabilmente, sarà firmata un’ordinanza che entrerebbe in vigore domenica.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più