Covid, morta la poliziotta Manuela Scodes: lascia tre figli piccoli. Il ricordo sui social: “Una mamma speciale”

covid manuela scodes
Foto fb Polizia di Stato

Il covid purtroppo non lascia scampo e a perdere la vita questa volta è una poliziotta di 42 anni, Manuela Scodes. La donna era anche una mamma di tre figli piccoli e lavorava a Napoli. A ricordarla è la Polizia di Stato un un post su Facebook:

“Sta falciando vite ovunque questo maledetto COVID19. Noi oggi piangiamo quella di Manuela Scodes. 42 anni. Una poliziotta ma soprattutto una mamma e moglie. Lascia tre figli piccoli. Diego di 8 anni e Christian e Gioele, gemellini di 4. Una donna solare, sempre pronta ad aiutare chi aveva più bisogno. Oggi più che mai la Polizia di Stato, come una grande famiglia, si stringe al marito Alberto, ai familiari di Manuela, ai suoi amici e ai colleghi della Questura di Napoli” .

Sta falciando vite ovunque questo maledetto #COVID19. Noi oggi piangiamo quella di Manuela Scodes. 42 anni. Una…

Pubblicato da Polizia di Stato su Sabato 14 novembre 2020

Tantissimi i messaggi sui social dedicati a questa giovane mamme e poliziotta, come quello di Valentina Nugnes dell’omonimo Istituto:

“Da questo foto voglio partire, dai tuoi occhi sereni, dal tuo sorriso caldo e accogliente.. Oggi, più volte, più persone a me vicine, per farmi reagire avanti al grande dolore che mi ha investita, hanno ripetuto..
I DISEGNI DI DIO NON SONO I NOSTRI.. spostando l’attenzione su quello che siamo.. su quello che vorremmo.. su quello che non ci è dato sapere.. NON avendo risposte alle mie domande.. ai miei perché.. allora con voi condivido quello che come dirigente, mamma, amica.. ho vissuto di Manuela.
Una mammina. Alta e grande, che solo a vederla mi sentivo difesa, tra le mura della mia amata scuola era la mamma con la M maiuscola.. Mamma attenta, Mamma premurosa, Mamma educata, Mamma serena
Mamma pazientosa, Mamma allegra, Mamma amica, Mamma intelligente, Mamma altruista, Mamma sensibile, Mamma buona, Mamma giusta, Mamma umile. Potrei continuare ancora e ancora..

Perché non sempre è semplice fare la mamma, e tutte noi siamo mamme belle e brave..
MA LEI CREDETEMI.. MI HA TRASMESSO TANTO, e quindi.. in un giorno così duro per la mia vita e la vita di tanti di noi voglio ricordare LEI nel suo essere SPECIALE. Quando dal nostro viso fermeremo queste lacrime dovute, ci rimboccheremo le maniche e faremo quello che sono sicura avrebbe fatto lei per ognuno dei nostri figli.. perché Manu aveva un cuore grande.. e non chiedeva mai nulla in cambio..
MA DA OGGI, NOI, LA RIPAGHEREMO DEL SUO ESSERE UN PO’ SPECIALE❤
. Oggi.. una mamma non sta salendo in cielo.. ma sta rinascendo in ognuno di noi.. se crediamo in questa cosa.. MANUELA VIVRÀ PER SEMPRE! Manuela non meritava di non vedere i suoi figli crescere,
Manuela non meritava di morire per questo maledetto virus che si sta diffondendo senza freni,
non meritava di essere sola quando il suo ultimo respiro l ha accompagnata al Signore, non meritava di chiudere gli occhi senza che nessuno le tenesse la mano.. Manuela non meritava come non lo merita nessuno.. di andare via senza dignità.. Allora, che questo post, non la cancelli dalle nostre vite, che sia esempio per tutti noi di amore e altruismo, che sia monito per chi dall alto del nostro governo PUÒ FARE DI PIÙ ! Vi abbraccio forte, in un abbraccio virtuale che non vede bisogno di sentire il contatto fisico.. un abbraccio per ripartire e sentirla sempre parte della nostra amata scuola
Vi voglio bene, un bacio a te mia cara Manuela Scodes.. stai serena la tua piccola matriosca rossa, come mi soprannominasti un giorno, non farà mai mancare niente ai tuoi piccoli ometti, te lo prometto.
Valentina, la tua scuola e come ti dicevo sempre, la tua seconda famiglia!” 

.. da questo foto voglio partire,
dai tuoi occhi sereni,
dal tuo sorriso caldo e accogliente..
Oggi, più volte, più…

Pubblicato da Valentina Nugnes su Venerdì 13 novembre 2020

 

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più