Azzolina sulla scuola: “Test rapidi e scaglionamenti”. Sulla Campania: “De Luca non risponde”

 

azzolina

Durante la puntata di ieri del programma “Cartabianca”, in onda su Rai 3 e condotto da Bianca Berlinguer, è intervenuta la ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina per parlare delle nuove richieste e delle nuove direttive valide, in alcune zone, sulle scuole già in presenza e per tornare ad aprirle in altre.

Anche se, come specifica la ministra stessa, alcune scuole, soprattutto secondarie di secondo grado, sono ancora aperte perlopiù per permettere a piccoli gruppi di studenti di accedere ad attività laboratoriali, Azzolina ha così risposto sulla “questione riapertura”:

“Non lo dico io ma lo dicono le autorità massime scientifiche del paese: io credo che la scuola sia molto ben organizzata, ha regole ferree preparate durante l’estate, i giovani sono stati molto responsabili e il personale ha fatto un grandissimo lavoro. Servirà un ritorno graduale, bisogna agire con prudenza, programmando”.

azzolinaCosa servirebbe adesso per far sì che la riapertura delle scuole sia efficace e vada a buon fine:Servono i tamponi rapidi, che ora Arcuri ha comprato. Siamo disponibili a scaglionare gli ingressi e abbiamo chiesto un’organizzazione precisa per quanto riguarda i trasporti”.

Non manca mai una parola per la Regione Campania:Serve la massima collaborazione a tutti i livelli. Io parlo con tanti sindaci e presidenti di regione. Con la Campania non le nascondo che ho avuto molte difficoltà: ho provato a mettermi in contatto con il Presidente De Luca ma non mi ha risposto”.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più