A Torre del Greco arriva il Natale solidale: 65mila euro per aiutare chi è in crisi

Il comune di Torre del Greco ha stanziato 65 mila euro per far fronte all’emergenza sanitaria, economica e sociale della pandemia, con l’attuazione di un Natale solidale per regalare una festa decorosa a chi in questo momento si trova in una condizione di maggiore difficoltà.

Nello specifico il sostegno del Comune di Torre del Greco per un Natale solidale, in co-progettazione con gli enti del terzo settore, si pone l’obiettivo di sostenere le famiglie. Con aiuti alimentari, la realizzazione di un fondo di solidarietà e con la fornitura di giocattoli.

Per quanto riguarda il sostegno alimentare saranno forniti agli utenti in difficoltà pasti caldi e pacchi alimentari. La realizzazione di un fondo per famiglie disagiate invece interverrà a favore dei cittadini al fine di aiutarli economicamente sull’acquisto di medicinali oltre che per le bollette da pagare. Infine il Natale solidale con giochi per bambini per dare una parvenza di normalità a quella che è la festa più bella dell’anno, e che rimarrà tale nonostante le avversità del 2020.

Si tratta quindi di aiuti che vanno ad aggiungersi ai voucher alimentari dal valore di 100 euro l’uno. Ieri infatti il sindaco Giovanni Palomba ha mantenuto la sua promessa facendo sentire la propria vicinanza alle famiglie in difficoltà.

Queste le parole del consigliere comunale Luigi Caldirola sulla propria pagina facebook: “Sarà un Natale diverso. Ma non per questo deve essere senza gioia. Su proposta del gruppo consiliare “il cittadino” abbiamo stanziato . per far fronte alla povertà sempre più diffusa in questa seconda ondata della pandemia. Aiuteremo i più deboli, le famiglie in difficoltà, mamme e papà, daremo un Natale di gioia a tanti bambini. Oggi è stato pubblicato l’avviso di co-progettazione con gli enti del terzo settore che permetterà:

Sostegno alimentare per le famiglie disagiate. Interventi finalizzati al sostegno alimentare di famiglie in difficoltà (es. fornitura gratuita di pasti caldi a domicilio, distribuzione di pacchi alimentare, ecc.). Realizzazione di un fondo di solidarietà al fine di intervenire tempestivamente su utenti segnalati in situazioni di grave disagio socio-economico (finalizzato ad esempio alla contribuzione su bollette elettriche, gas e acqua, sul fitto o sugli acquisti di medicinali). Natale solidale (fornitura di giochi e doni per bambini di famiglie in particolari condizioni di disagio sociale per il Santo Natale).

Sarà un Natale solidale, più del solito. Siamo in un periodo difficile, ma siamo un popolo forte, ed affronteremo anche questa tempesta. Noi lavoriamo per uscirne vittoriosi insieme, uniti, come un’unica squadra, ne usciremo a testa alta.

Sarà un Natale diverso. Ma non per questo deve essere senza gioia!
Su proposta del gruppo consiliare…

Pubblicato da Luigi Caldarola su Mercoledì 18 novembre 2020

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più