Scuole, chiusura prolungata a Villaricca: “Prima del diritto allo studio viene quello alla salute”

Sono sempre maggiori le perplessità riguardanti una graduale ripresa delle lezioni in Campania, che comincerà martedì 24 novembre. Anche il sindaco di Villaricca, Rosaria Punzo, ha deciso di tenere chiuse le scuole fin quando la nostra regione sarà zona rossa, come annunciato in un post sulla sua pagina Facebook:

Il contesto legato ai positivi in città, il numero delle famiglie colpite dalla pandemia e la costante e vertiginosa crescita della curva dei contagi in Campania e a Villaricca, hanno rappresentato sin da subito indicatori chiari sulla definizione della linea da adottare in relazione alla ripresa delle attività didattiche: non c’erano e non ci sono le condizioni minime per riprendere la didattica in presenza”, afferma Rosaria Punzo.

Nonostante ciò, prima di firmare l’ordinanza ho coinvolto nel processo decisionale tutti i dirigenti scolastici delle scuole del territorio. Ho ascoltato innanzitutto loro, alcuni hanno rimesso ogni decisione alla volontà dell’amministrazione, riservando parole di stima verso il nostro operato.

Altri si sono espressi a favore della chiusura delle scuole perché l’alto numero dei contagi può trasformare gli istituti del territorio in strumenti di potenziali e pericolosi focolai. Ecco perché, come annunciato nei giorni scorsi, questa mattina ho firmato l’ordinanza di chiusura.

Ho disposto, in sostanza, ‘la sospensione delle attività didattiche in presenza dei servizi educativi e della scuola dell’infanzia, nonché della prima classe della scuola primarie di tutte le scuole, pubbliche e private sul territorio comunale’.

Personalmente l’ho sempre dimostrato: ho cercato in ogni momento di far convivere la necessità di combattere la pandemia garantendo il più possibile la normalità. Ho cercato sempre di evitare e limitare le chiusure, assumendomi le responsabilità legate all’organizzazione dei servizi. La situazione, però, sul fronte sanitario è precipitata al punto da richiedere misure forti ed emergenziali di contrasto. Così come abbiamo fatto”.

Per questa ragione la sindaca di Villaricca ha disposto che le scuole restassero chiuse. “Il diritto allo studio resta prioritario ma ancora di più è prioritaria la tutela della salute.  Nelle prossime ore faremo anche il punto sui nuovi positivi e sui guariti. Sperando che le nuove restrizioni disposte abbiano prodotto immediatamente buoni risultati”, conclude Rosaria Punzo.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più