Fondi europei, l’allarme di De Luca: “In atto un tentativo di depredare il Sud a vantaggio del Nord”

de luca fondi europei

Nel corso dell’ultimo aggiornamento alla cittadinanza, il Presidente Vincenzo De Luca ha lanciato un allarme sul probabile svantaggio che riguarderà il Sud nella ripartizione dei fondi europei.

Il Governatore ha esordito dicendo: “Abbiamo stanziato 100 milioni di euro per dotare la nostra regione di progetti esecutivi in vista dell’utilizzo dei fondi europei. Voi sapete che una delle criticità che abbiamo in Italia è che a volte abbiamo miliardi a disposizione ma non riusciamo ad utilizzarli per mancanza di progetti immediatamente cantierabili.”

“Mentre c’è gente impegnata in attività di sciacallaggio ed aggressione noi stiamo pensando ai nostri figli. Ci stiamo preparando a dotare la regione di un parco di progetti esecutivi fin da subito. Ciò per essere pronti il prossimo anno per utilizzare i fondi europei.”

De Luca contro le aggressioni mediatiche

Il Presidente anticipa che tali progetti riguarderanno i seguenti settori: ambiente, trasporto, edilizia sanitaria, scolastica e sportiva, ambito energetico. Si legheranno a piattaforme digitali per far sì da un lato che siano disponibili a tutti, dall’altro per sviluppare il progetto di digitalizzazione della regione Campania.

“Qui, però, devo lanciare un grido di allarme. Stiamo parlando di fondi europei e siamo ancora nel pieno della discussione. Poi abbiamo il nuovo programma 2021/2027 ed altri ancora. Qui dobbiamo stare attenti perché è in atto un tentativo per ridurre drasticamente le risorse destinate al Sud.

“Ad oggi non abbiamo nessuna certezza sulle percentuali di risorse europee destinate al sud. Lancio un grido di allarme: è pienamente in atto un tentativo per depredare il Sud anche di risorse europee. Ciò a vantaggio di realtà del Centro-Nord.”

“Questa cosa va seguita con grande attenzione perché al Centro-Nord quando si tratta di finanziamenti ci sono intese trasversali. Centro, Destra e Sinistra si mettono tutti d’accordo. Vorremmo che anche le realtà istituzionali del Sud imparassero a fare lobby almeno per difenderci rispetto a quello che ci è dovuto. Al Sud non regala niente nessuno. Cerchiamo di difenderci nelle prossime settimane.”

Dunque, stando alle parole del Presidente Vincenzo De Luca, il Sud potrebbe essere penalizzato nella ripartizione dei fondi europei da destinare alle regioni italiane.

Potrebbe anche interessarti