Maradona, le figlie Dalma e Giannina escluse dal testamento

La vicenda del testamento di Maradona si fa intricata almeno quanto la sua morte. Secondo quanto riportato dal
Clarín, l’ex campione in passato avrebbe modificato il suo testamento, escludendone le figlie Dalma e Giannina.

La vicenda risalirebbe al 2015. In quest’anno sarebbe infatti scoppiata una lite tra il campione e la Villafañe, accusata di aver causato una perdita da sei milioni di dollari (e non solo: Maradona avrebbe rilevato anche la sparizione di diversi cimeli). La donna, nonostante il divorzio a era rimasta tutrice legale di Diego.

Il diverbio in questione fu portato all’attenzione dei giudici, e proprio questo avrebbe portato il Pibe de Oro ad escludere l’ex moglie e le figlie dalle sue ultime volontà. Sembra che il suo testamento, infatti, sia stato modificato ultimamente, durante il suo soggiorno a Dubai.

Nel frattempo, tra i potenziali eredi di Maradona cominciano a spuntare anche dei presunti figli illegittimi. Chiunque rivendichi diritti di questo tipo, tuttavia, dovrà sottoporsi a un test del DNA per verificare se esista un effettivo legame di sangue con l’ex campione.

Potrebbe anche interessarti