Campania, scuole in presenza fino alla 2ª elementare: la decisione di De Luca

scuole campania

La Regione Campania ha deciso: le lezioni nelle scuole riprenderanno in presenza fino alla seconda classe della scuola primaria. Il Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, anticipando i contenuti della sua prossima ordinanza, annuncia che a breve le scuole riprenderanno in presenza fino alla seconda elementare. Questa la nota della Regione:

Si anticipano i contenuti dell’Ordinanza n.95, su ulteriori misure di prevenzione e contenimento del contagio da Covd-19. A seguito della riunione dell’Unità di Crisi, e sulla base della relazione tecnica che ha tenuto conto anche dei risultati dello screening sulla popolazione scolastica che è proseguito anche la scorsa settimana, nell’ordinanza viene stabilito che sarà consentita, a partire dal 9 dicembre 2020, l’attività didattica in presenza dalla scuola dei servizi educativi dell’infanzia fino alla seconda classe della Primaria“.

Per tutte le altre classi della Primaria e della Secondaria di primo e secondo grado, prosegue la didattica a distanza“, conclude l’avviso.

Campania, Azzolina contro le scuole chiuse

Proprio nella giornata di ieri, la Ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina si schierava contro il Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, sulla questione delle scuole. Azzolina ha affermato che De Luca è l’unico governatore con il quale lei non sia riuscita a parlare.

“In Campania la scuola dovrebbe essere aperta, secondo le direttive. La didattica a distanza è una valida alternativa ma fino a un certo punto. È l’unica regione d’Italia dove gli studenti hanno fatto solo 15 giorni di scuola in presenza dall’inizio dell’anno”, ha affermato Lucia Azzolina.

Potrebbe anche interessarti