La storia di Zì Nannina, a 101 anni sconfigge il covid. La figlia: “Mi diceva ce la farò”

storia zì nanninaQualche giorno fa una foto pubblicata sulla pagina Facebook della Croce Rossa di Cava de’ Tirreni (in provincia di Salerno) aveva scaldato i cuori. Un’anziana signora di 101 anni era riuscita a sconfiggere il covid. La donna, che si chiama Anna Lamberti, poi ha brindato con il personale del 118 riuscendo a far sorridere chi in questi mesi è impegnato in prima linea nella lotta contro il virus.

I famigliari della signora, conosciuta in città come Zì Annina, hanno raccontato la storia della bisnonna all’Agi. Anna si era contagiata lo scorso 2 novembre dalla badante che era risultata positiva al covid. Come spiegato dalla figlia Lina, che ha 79 anni, la mamma ha avuto diversi sintomi tra cui febbre alta ma non ha mai lasciato casa. Le cure sono avvenute presso il suo domicilio grazie anche al pronto intervento della Croce Rossa che ha montato sopra al letto di Anna una telecamera. Le nipoti poi si sono alternate portando pranzo e cena senza mai però avere un contatto diretto. Prima di entrare in casa e lasciare il cibo fuori alla porta, dovevano vestirsi con tute e caschi protettivi. Come raccontato da Lisa:

“Quotidianamente potevano volerci anche quattro ore, è stato molto faticoso, con lei parlavo solo attraverso le videochiamate. ‘Non ti preoccupare, ce la faro’ mi ripeteva continuamente al telefono. In un mese ha dovuto fare tre tamponi. Come meccanismo di autodifesa cercava di mordere la mano del dottore che le faceva il tampone”.

La mano tesa della Croce Rossa.
👇👇👇👇👇👇👇👇👇
A Cava de’ Tirreni parenti e amici la conoscono come Zi’ Nannina. All’anagrafe…

Pubblicato da Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Campania su Martedì 8 dicembre 2020

La signora Lina ha poi scritto su Facebook:

“La mia mamma ha sconfitto il Covid! Viva la mia mamma! E che sia di incoraggiamento per tutte le persone che stanno combattendo la loro battaglia in questo periodo così duro e difficile della loro vita. Coraggio, ce la farete anche voi”. 

 

 

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più