MESSAGGIO POLITICO ELETTORALE

Stazione ‘Mostra-Maradona’, anche Montervino escluso dal murales: “Vergognoso, vorrei capire chi lo ha fatto”

francesco montervino
Facebook Francesco Montervino

Il murales della fermata della Cumana intitolata a Maradona continua a far discutere. Diversi gli esponenti azzurri che hanno lamentato la loro esclusione dai personaggi illustrati. Oltre ad Alessandro Renica e Paolo Cannavaro, anche Francesco Montervino, ex capitano del Napoli, si è espresso sulla questione, in diretta ieri a ‘Radio Goal’ su ‘Kiss Kiss Napoli’.

Queste le sue parole: “Voglio ringraziare tutti quei tantissimi tifosi che mi stanno mandando dei messaggi di stima e sono sconcertati per la mia non presenza sui murales della fermata della Cumana dedicata a Maradona. Vedere rappresentati certi giocatori e non Paolo Cannavaro, Montervino, Renica e Ferlaino è vergognoso.”

“Ma va bene uguale, io amo i napoletani anche per gli attestati di stima che mi fanno in momenti come questo. Vorrei capire chi ha fatto quei murales e stringergli la mano perché ha avuto coraggio” – conclude.

Dunque l’omaggio al campione scomparso si è trasformato in un susseguirsi di polemiche. Non solo i calciatori ma anche i cittadini hanno lamentato l’importanza data ad un murales piuttosto che alla manutenzione della ferrovia. Quest’ultima, a seguito del forte maltempo che in questi giorni si è abbattuto sulla città e poco dopo l’inaugurazione dell’opera, è stata interessata da vari allagamenti.

Potrebbe anche interessarti