Tragedia nel Casertano, tecnico Enel muore folgorato: “Strappato ai suoi cari”

AmbulanzaUna vera e propria tragedia ha colpito il Comune di Pietramelara, in provincia di Caserta, dove un 54enne, tecnico dell’Enel, è morto mentre si trovava in servizio. A renderlo noto è l’Ansa.

Pietramelara, tecnico Enel morto folgorato

Stando alle prime ricostruzioni, l’uomo stava riparando un guasto ad una linea elettrica in contrada Parata quando è rimasto folgorato. Inutile il tentativo degli operatori sanitari di rianimarlo. Questi ultimi, giunti sul posto, hanno potuto soltanto constatarne il decesso.

I vigili del fuoco e i carabinieri avrebbero legato le cause del decesso ad un’improvvisa scarica ad alto voltaggio generata da uno sbalzo di tensione avvenuto mentre la vittima era al lavoro su un palo dell’elettricità. Intanto continuano le indagini.

L’uomo lascia una moglie e due figli. A commentare l’accaduto è Ferdinando Palumbo, segretario territoriale dell’Ugl Caserta. Sul suo profilo Facebook ha postato lo sfogo rilasciato a ‘Giornale Ora’: “La notizia dell’incidente mortale occorso questo pomeriggio ad un tecnico dell’Enel riapre tragicamente il nuovo anno lavorativo e ci obbliga ad una profonda riflessione sui protocolli di sicurezza.”

“Questa è l’ennesima inaccettabile tragedia che strappa un 54enne ai suoi cari e ci restituisce profonda tristezza. Alla famiglia della vittima vanno le più sentite condoglianze da parte della nostra organizzazione” – conclude.

Una drammatica vicenda che ha sconvolto l’intera regione, già colpita dall’avvento del covid che ha lasciato dietro di sé numerose vittime.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più