Botti di Capodanno, morto Domenico Di Giacomo un 25enne casertano: “Sarai il barbiere degli angeli”

capodanno morto domenico
Foto copertina fb Domenico Di Giacomo

E’ morto Domenico Di Giacomo. Il 25enne casertano era stato ferito da un’onda d’urto generata dall’esplosione di alcuni petardi la notte di Capodanno mentre si trovava con amici nel Parco Primavera Tuoro. Le sue condizioni erano apparse subito gravi. Di Giacomo è morto in Ospedale dove era ricoverato in prognosi riservata. Troppo gravi le ustioni presenti su tutto il corpo, il suo cuore ha così smesso di battere.

Sui social in tanti ricordano il ragazzo che faceva il barbiere. Scrive Melina:

“La notizia della tua morte mi ha paralizzato non ci sono parole. Ora sarai nelle braccia del Signore sarai il barbiere degli angeli r.i.p.Domenico. Condoglianze a tutta la famiglia di Giacomo e Paolella”.

La notizia della tua morte mi ha paralizzato non ci sono parole .Ora sarai nelle braccia del Signore sarai il barbiere degli angeli r.i.p.Domenico😭❤️ condoglianze a tutta la famiglia di Giacomo e Paolella ❤️😭😭

Pubblicato da Melina Pane su Venerdì 8 gennaio 2021

Stesso pensiero di Mena:

“Ciao Domenico Di Giacomo. Adesso datti da fare con pettine e forbici tra gli angeli. R. I. P.”

Ciao Domenico Di Giacomo🖤
Adesso datti da fare con pettine e forbici tra gli angeli😇
R. I. P. 🙏🏼

Pubblicato da Mena Fandi su Venerdì 8 gennaio 2021

Immenso il dolore della sua fidanzata Vittoria, che nei giorni scorsi aveva scritto su Facebook di aspettare il risveglio del suo amato. Una settimana di preghiere che purtroppo sono terminate con il tragico epilogo.

Sempre la notte di Capodanno, a essere ferita con un proiettile alla testa era stata una donna di Mugnano. Grazie ad un delicato intervento chirurgico effettuato al Cardarelli, il bossolo è stato rimosso e la donna non è in pericolo di vita. La famiglia però cerca giustizia e ha lanciato un appello per trovare i responsabili che hanno sparato.

Potrebbe anche interessarti