Vaccino Pfizer, Locatelli: “Da febbraio le consegne torneranno regolari”

Coronavirus vaccino SpallanzaniNegli ultimi giorni, la campagna vaccinale in Campania e in tutta Italia ha conosciuto una battuta d’arresto a causa dei rallentamenti nelle forniture delle dosi. Tra pochi giorni, però, la situazione dovrebbe normalizzarsi. Franco Locatelli, presidente del Consiglio Superiore di Sanità, ha comunicato che le consegne delle dosi di vaccino torneranno regolari a partire da febbraio.

Ad oggi sono state somministrate 1.312.000 dosi di vaccino, corrispondente a più del 70% delle dosi consegnate” comunica Locatelli in conferenza stampa al Ministero della Salute . “Rimaniamo in testa al gruppo dei Paesi che in Europa hanno somministrato più vaccini, siamo secondi dopo la Germania che ha somministrato 1,5 mln di vaccini.

E questo a dispetto della riduzione del numero delle dosi che si è osservata in questa settimana (-29%) e anche a dispetto dell’ulteriore riduzione annunciata da Pfizer. Sempre l’azienda ha comunicato che a far corso dal primo di febbraio la situazione di fornitura dovrebbe ritornare corrispondente con quelle concordate, e ci auguriamo che sia così“.

Intanto, l’Italia si prepara a ricevere anche le forniture degli altri vaccini. Per il 29 gennaio si attende il parere dell’Ema sul vaccino AstraZeneca. Anche qui, annuncia Locatelli, è stata comunicata una riduzione della capacità produttiva. Da lunedì, invece, arriveranno nel nostro paese 66mila dosi di vaccino Moderna.