Covid, arriva l’ok dell’Ema per il vaccino Astrazeneca. Speranza: “Notizia incoraggiante”

coronavirus vaccino jolly

Il Ministro della Salute, Roberto Speranza, ha annunciato tramite i suoi profili social che l’Agenzia Europea del Farmaco ha dato l’ok al vaccino Astrazeneca.

Ritardi anche per il vaccino Moderna

L’agenzia europea del farmaco ha dato l’ok al vaccino Astrazeneca. È una notizia incoraggiante. La battaglia contro il virus è ancora complessa, ma avere a disposizione un altro vaccino efficace e sicuro ci da più forza nella campagna di vaccinazione“.

 

L’agenzia europea del farmaco ha dato l’ok al vaccino Astrazeneca. È una notizia incoraggiante. La battaglia contro il…

Pubblicato da Roberto Speranza su Venerdì 29 gennaio 2021

Oltre quindi al vaccino dell’azienda americana Pfizer a breve arriverà anche quello firmato Astrazeneca. Un’arma in più verso il covid visto che per il momento le dosi dei vaccini della Pfizer sono bloccate a causa di ritardi con conseguente slittamento della campagna vaccinale.

La maggior parte dei partecipanti ai test condotti “aveva un’età compresa tra i 18 ei 55 anni. Non ci sono ancora abbastanza risultati nei partecipanti più anziani (oltre i 55 anni) per fornire una cifra su quanto bene funzionerà il vaccino in questo gruppo. Tuttavia, è prevista protezione, dato che una risposta immunitaria è stata osservata in questo gruppo di età e sulla base dell’esperienza con altri vaccini”, scrive l’Agenzia.

Poiché esistono informazioni affidabili sulla sicurezza in questa popolazione, gli esperti scientifici dell’Ema– precisa l’Ema – hanno ritenuto che il vaccino possa essere utilizzato negli anziani. Si attendono maggiori informazioni dagli studi in corso, che includono una percentuale maggiore di partecipanti anziani”.

La direttrice dell’Agenzia Emer Cooke ha invece specificato: “Non sappiamo ancora se il vaccino AstraZeneca sia efficace di fronte alle varianti ed abbiamo chiesto all’azienda di fornire dati, come abbiamo fatto con le altre case farmaceutiche”

Potrebbe anche interessarti