De Luca: “Mascherina anche quando si dorme. Assembramenti? Imbecilli fenomenali”

de luca mascherina

Il governatore della Campania Vincenzo De Luca oggi ha presentato il nuovo treno ‘Trenitalia Rock’, un’occasione per parlare anche dei contagi covid in Regione e delle prossime misure da prendere. Un capitolo a parte è stato dedicato ai fondi previsti dal Recovery Plan, un debito che dovrà essere restituito ma secondo il governatore a un costo:

“La tentazione di fregare il Sud è fortissima. Sui 209 miliardi ancora nessuno ci ha detto quanti sono i soldi destinati al Sud. Se possono rubare soldi al Sud lo fanno, senza guardare in faccia a nessuno”.

Il presidente De Luca poi ha lanciato un appello ai presenti a indossare sempre la mascherina:

Tenetevi queste maledette mascherine, pure quando andate a dormire. Vedete noi siamo in zona gialla da parecchie settimane ma questo non è un regalo. E’ stato un vantaggio per tante categorie, albergatori, ristoratori perché hanno avuto un po’ di respiro ma stiamo attenti. Perché se facciamo gli squinternati, noi tra una settimana chiudiamo tutto. Gli assembramenti di questi giorni sono irresponsabili, non è che la sera andiamo ai baretti e facciamo quello che vogliamo. Centinaia di persone senza mascherina, ma stiamo scherzando?”.

Sul vaccino:

“Il problema covid lo finiremo solo con il vaccino ma i vaccini sono finiti, oggi terminiamo al 100% la seconda dose. Abbiamo un obiettivo intermedio vaccinare tutti i cittadini di Napoli entro l’estate ma ci devono arrivare i vaccini. Siamo in grado di fare 50 mila vaccini al giorno, quando vi dicono abbiamo vicinato due milioni in realtà è la metà perchè dobbiamo fare la seconda dose. Vi prego di essere responsabili, ognuno di noi perché nessuno sa se quello con cui parliamo se ha avuto contatti. Lo dico ai ragazzi, ai giovani, non fate i fenomeni. Chi si toglie la mascherina non è un fenomeno ma un imbecille fenomenale. Dateci una mano, se dio vorrà entro il 2021 facciamo oltre 4 milioni di cittadini campani. Nei prossimi giorni cominceremo con i vaccini agli over 80. Oltre i treni tuteliamo anche la salute”.

Potrebbe anche interessarti