Secondigliano, giocano a carte senza mascherina e distanziamento: multati

circolo di Secondigliano

Giocavano a carte in un circolo di Secondigliano senza indossare la mascherina e incuranti del distanziamento interpersonale. Gli agenti del Commissariato locale li hanno multati durante una delle sessioni di controllo del territorio.

La scoperta è stata favorita da un uomo rivoltosi alla polizia per segnalare la presenza di un assembramento in via Monte Nero. I poliziotti, recatisi sul posto, si sono imbattuti in un locale con la serranda abbassata e una volta entrati hanno rilevato l’infrazione.

Gli operatori hanno sanzionato il responsabile del circolo di Seconsigliano, un 43enne napoletano, e le 5 persone presenti per inottemperanza alle misure anti Covid-19. La struttura, di cui è stata disposta la chiusura, potrà riaprire tra cinque giorni.

Non è la prima volta che la polizia è costretta ad adottare provvedimenti nei confronti di circoli ricreativi che ignorano le disposizioni anti contagio. Oltre al circolo, sempre di Secondigliano nel mese di Novembre, 11 persone sono state trovate a giocare clandestinamente dagli agenti durante un controllo avvenuto nel rione Berlingieri. A Dicembre la Questura è intervenuta contro due circoli posti rispettivamente nel Borgo Sant’Antonio e nella Sanità, ordinandone la chiusura. Anche in quel caso, gli affiliati erano stati ritrovati a giocare nel mancato rispetto delle normative atte a fronteggiare la pandemia da covid-19.

Potrebbe anche interessarti