Napoli, controlli a tappeto: chiusi due locali, multate decine di persone

La Questura di Napoli ha comunicato la chiusura di due circoli ricreativi posti rispettivamente nel Borgo Sant’Antonio e nella Sanità, a seguito dei consueti controlli anti-assembramento. Ciò in quanto alcune persone sono state sorprese al loro interno, intente a violare del tutto le norme anti-covid.

Gli agenti del Commissariato Vicaria Mercato nel transitare in via Saverio de Mattei, nella serata di ieri, hanno udito schiamazzi provenienti da un seminterrato la cui serranda era parzialmente abbassata. All’interno erano presenti decine di persone prive di mascherina che consumavano bevande e cibo. Il tutto senza rispettare le norme di distanziamento.

I poliziotti hanno identificato i due gestori del locale e otto avventori, tutti originari della Repubblica Dominicana. Per il locale è stata disposta la chiusura per cinque giorni oltre ad una multa di 4 mila euro per i gestori.

Intanto, nelle stesse ore, una simile operazione interessava gli agenti del Commissariato San Carlo Arena giunti in un locale sito in via Miracoli, su disposizione della Centrale Operativa. Sul posto hanno ritrovato un tavolo imbandito con tre domenicani, poi sanzionati insieme al gestore. Il locale è stato sottoposto a chiusura per cinque giorni.

Continua senza sosta, dunque, il lavoro delle forze dell’ordine nel Napoletano. Soltanto ieri, la Questura di Napoli, comunicava l’esito di ulteriori controlli effettuati nelle ore notturne. Questi ultimi terminati con la chiusura di due locali e undici multe.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più