Napoli, nasce la Casa dei Rider: migliorerà le condizioni di lavoro dei lavoratori del delivery

casa rider

In questi mesi abbiamo assistito a sempre maggiori furti e rapine ai danni dei riders. Lavoratori che rischiano ogni sera e che spesso sono pagati pochi euro. Contro questo sfruttamento scende ora in campo il Comune di Napoli. Domani, 17 Febbraio alle 15.30 presso il Centro Formazione Inail di Villa Colonna Bandini, sarà infatti firmato l’atto ufficiale che prevede l’avvio di un progetto dal titolo “Nuovi Lavori, nuove tutele”. Il progetto vede coinvolti, l’Inail – Direzione regionale Campania, la NIDIL CIGL, l’Associazione NAPOLI PEDALA e la collaborazione del Comune di Napoli, insieme per migliorare le condizioni di questi lavoratori del settore food.

All’evento, che si potrà seguire anche online, interverranno Adele Pomponio, Direttore regionale Vicario Inail Campania, Alessandra Clemente Assessore al Patrimonio del Comune di Napoli, Luca Simeone Presidente Associazione Napoli Pedala, Cinzia Mazza, CGIL Napoli, Antonietta Perna NIDIL CGIL.

Come si legge nel comunicato del Comune:

“Oggetto del progetto sperimentale, unico sul piano nazionale, è quello di migliorare le condizioni di lavoro e di vita dei lavoratori del settore delivery (in particolare del food delivery) attraverso una più ampia e diffusa informazione sui temi della sicurezza sul lavoro e delle tutele ad essa connesse, in particolare per quanto attiene le norme anti-infortunistiche e di promozione della salute”.

Nasce a Napoli “La casa del #rider”
.
Ne abbiamo cominciato a parlare a settembre durante il Napoli Bike Festival,…

Pubblicato da Napoli Pedala su Martedì 16 febbraio 2021

Sono infatti diverse le attività che saranno messe in campo per tentare di agevolare il lavoro dei rider. Una di queste prevede la creazione presso la Galleria Principe di Napoli della “Casa dei Rider”.

“La Casa dei Rider è un hub fisico in un luogo accogliente, dotato di area ricarica per bici elettriche, deposito zaini, bacheca annunci e relax zone. Inoltre, presso la Casa Riders, si terranno corsi di manutenzione bici e seminari informativi sulla corretta postura nell’utilizzo della stessa e di guida sicura in bici in ambiente urbano”.

Come spiegato dagli Assessori Clemente, Felaco, Galiero e Pagano:

“Napoli si dota di una casa di socialità per i Riders della città un luogo di confronto libero sui temi del lavoro e di servizi utili. Crediamo che i beni pubblici del Comune debbano servire anche a questo dare voce e spazio a chi non ne ha”. 

Potrebbe anche interessarti