Statua Maradona, presunte pressioni ultrà: perquisita casa dell’Assessore de Majo

de majo maradona

Il mese scorso il Comune di Napoli ha lanciato una raccolta fondi per la realizzazione di una statua da dedicare a Maradona. Un’iniziativa fortemente voluta dagli Assessori alla Cultura e allo Sport, Eleonora de Majo e Ciro Borriello. Chiunque può presentare delle proposte per l’opera che saranno valutate da una apposita commissione composta da affermate personalità del mondo dell’arte, della cultura, dello sport e delle tifoserie.

E proprio la partecipazione nella commissione di due esponenti del tifo organizzato azzurro è nel mirino della Procura di Napoli. I due, uno della curva A e uno della curva B, avrebbero fatto pressioni sull’assessore alla cultura per essere inseriti nella Commissione. L’idea, comunicata alla De Majo e al suo compagno (Egidio Giordano, leader di Insurgencia e assessore della III Municipalità), era quella di buttare giù la statua di Garibaldi e mettere al suo posto quella di Maradona. I due assessori (allo sport e alla cultura) sono anche stati sentiti come persone informate sui fatti ma le loro versione non hanno convinto del tutto gli inquirenti. Per questo come reso noto da ‘Repubblica’, la casa dell’assessore De Majo e quella del suo compagno è stata perquisita perché sono:

“Al centro dell’intera vicenda ed in contatto di frequentazione con i due esponenti del tifo organizzato, con i quali hanno condiviso e concordato l’iniziativa della statua; occorre dunque accertare la reale natura dei rapporti con le frange più estreme della tifoseria organizzata napoletana”.

I due non sono indagati ma durante la perquisizione sono stati trovati 7 petardi simili a quelli utilizzati da alcuni manifestanti negli scontri del 23 ottobre sul lungomare di Napoli contro la chiusura delle attività commerciali. Proprio uno dei due esponenti del tifo organizzato è al centro delle indagini perché potrebbe essere stato il coordinatore degli incidenti mettendo insieme diverse realtà locali. Una vicenda, quella della statua Maradona e quella degli scontri sul lungomare, su cui i pool di magistrati sta cercando di fare chiarezza.

Potrebbe anche interessarti