Rapina a Napoli, ragazzino disperato: i passanti organizzano una colletta e gli ricomprano il cellulare

Questa mattina a Napoli, in via Genova, un ragazzino è stato vittima di una rapina e, la città ha risposto con un gesto di estrema umanità: i passanti, vedendolo disperato, hanno organizzato una colletta per far sì che potesse riacquistare il cellulare perso. La scena, ripresa in un video, è stata postata da Gianni Simioli, conduttore radiofonico.

Ragazzino vittima di rapina: i passanti organizzano una colletta

Proprio una donna che si trovava sul posto, la signora Tina, ha deciso di diffondere questa bella storia: “Credo che vada raccontata perché il suo finale mostra una bella umanità. Subito dopo lo ‘scippo’ del telefonino, il ragazzo piangeva disperato per la paura ma anche perché temeva la reazione dei genitori che per regalarglielo hanno fatto sacrifici economici pesanti”.

“Questo ci ha ripetuto più volte quando ci siamo avvicinati per confortarlo e tranquillizzarlo, così abbiamo deciso di fare una colletta per comprargliene uno nuovo, anche grazie al supporto di un negoziante di telefonia. Sono stati eccezionali anche i poliziotti che hanno voluto, poi, riaccompagnarlo a casa”.

Dalle immagini si nota il ragazzino accerchiato dall’affetto di numerose persone che continuano a offrirgli delle banconote. In sottofondo la donna spiega ciò che sta accadendo: “Il cuore dei napoletani, colletta in diretta per comprare il telefono. Ecco altri soldi”.

Poco dopo si scorge una persona che tende una busta al ragazzino descrivendone il contenuto: per lui è stato acquistato un cellulare completo di foderina, scheda e pellicola. Infine, dice: “Sono rimasti altri 30 euro. Questi mettili tu in tasca per comprarti qualcosa”.

I passanti si offrono per riportarlo dai suoi genitori: “Ti accompagniamo noi, non ti preoccupare”. Una storia che conferma la bontà del popolo napoletano, sempre pronto a tendere la mano verso chi ne ha più bisogno.

Potrebbe anche interessarti