Sosta selvaggia e ambulanti. Ecco come muore il lungomare di Napoli

via caracciolo_0

Una situazione diventata ormai insostenibile quella che vede protagonista il lungomare di Napoli.  Nel fine settimana, soprattutto, gli abusivi si collocano sia di giorno che di notte anche a Mergellina, all’altezza dei notissimi chalet, creando non pochi disagi a chi passeggia sul marciapiede.

In più c’è la sosta vietata di auto e scooter nelle strade adiacenti al lungomare di Via Partenope, gettando nel caos la zona e nell’esasperazione i residenti che da tempo hanno rivolto proteste e segnalazioni alle autorità: “Le nostre proteste non sono bastate a risolvere la situazione di degrado, più volte denunciate alle autorità competenti“, come riferisce Napoli Today.

Un Lungomare caotico, sporco, abusato. Tra tavoli e sedie di plastica posizionate nelle aiuole, merce piazzata a terra dai vucumprà e banchi di cocco, panini e lupini. Dov’è finito il “lungomare liberato“, motivo di vanto dell’amministrazione De Magistris?

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più