Maurizio Casagrande in fila con il padre per il vaccino: “Qui da 2 ore. E’ una vergogna”

casagrande vaccino

La campagna vaccinale anti covid prosegue, nonostante alcuni intoppi, in tutta Italia. Tra le Regioni più virtuose – per quanto riguarda la percentuale di vaccini somministrati – c’è la Campania. Con il suo 91,8% di dosi somministrate, sul totale di quelle ricevute, è dietro solo alla Valle d’Aosta, la Provincia Autonoma di Bolzano e la Puglia. La Regione governata da De Luca è anche tra le prime ad aver somministrato più sieri al personale scolastico. Un po’ indietro invece la campagna per gli over 80, anche a causa della mancanza delle dosi. E proprio della campagna over 80 ha parlato oggi Maurizio Casagrande, lamentandosi dei tempi di attesa in fila per ricevere il vaccino.

L’attore napoletano ha accompagnato il padre alla Mostra d’Oltremare per la somministrazione della prima dose anti covid ma, una volta arrivato lì ha dovuto fare i conti con una fila molto lunga. Anziani in piedi ad aspettare ore, nonostante gli appuntamenti concordati. Casagrande ha commentato il tutto con dei video sulla sua pagina Facebook, al grido di “vergogna“.

Dopo aver mostrato le immagini della fila, l’attore dice: “Questa è la fila per delle persone anziane che devono fare il vaccino. L’unica cosa che viene da dire, a chi ha organizzato questa cosa, è una sola. Vergogna!“.

Maurizio Casagrande poi, dopo aver riaccompagnato il padre a casa, gira un altro breve video per spiegare l’iter e fare i complimenti ai lavoratori presenti nella struttura: “Il personale che era sul posto è straordinario e attentissimo. Non è che noi non le sappiamo fare le cose, è che sono organizzate male. Non è possibile fare una fila di due ore per fare un vaccino ad una persona anziana“.

Potrebbe anche interessarti