Giornalisti vaccinati in Campania, botta e risposta Verna-Mentana: “Mi vergogno di chi passa davanti gli 80enni”

mentana giornalisti vaccinatiIn Campania sarà data l’opportunità ai giornalisti (pubblicisti, praticanti e professionisti) di vaccinarsi prima di altre categorie. Questo mestiere è stato infatti considerato essenziale e di pubblica utilità. I giornalisti, come spiegato in conferenza stampa dal governatore Vincenzo De Luca, molto probabilmente riceveranno le dosi del vaccino Astrazeneca (quelle Pfizer e Moderna che scarseggiano sono riservate agli over 80 e alle categorie fragili).

BOTTA E RISPOSTA MENTANA-VERNA SUI GIORNALISTI VACCINATI

Una decisione che però non è piaciuta a Enrico Mentana che hai scritto un post su Facebook attaccando i colleghi:

Mi vergogno mentre leggo che c’è chi ha chiesto di inserire i giornalisti tra le categorie con precedenza vaccinale. Ancora gran parte degli anziani deve ricevere la prima dose, il presidente della Repubblica ha atteso il suo turno settanta giorni, e noi dovremmo accodarci alla congrega dei salta file che raccontiamo e denunciamo ogni giorno? Un po’ di coerenza, un po’ di dignità. O altrimenti chiediamo scusa a Schettino”.

Mi vergogno mentre leggo che c’è chi ha chiesto di inserire i giornalisti tra le categorie con precedenza vaccinale….

Pubblicato da Enrico Mentana su Giovedì 11 marzo 2021

Immediata la replica del Presidente dell’Ordine dei giornalisti, Carlo Verna, che all’Ansa ha detto di Mentana:

“Anima bella da salotto televisivo, il tuo è commento da casta che non viene spedita in assembramenti se non in ospedali”.

Parole che non sono piaciute al giornalista, fondatore di Open, che scrive:

“Dopo aver letto il mio post di questa mattina, il presidente dell’Ordine Nazionale dei Giornalisti Italiani, Carlo Verna, ha scandito una risposta non molto conciliante, ripresa dall’agenzia Ansa: “Anima bella da salotto televisivo, il tuo è commento da casta che non viene spedita in assembramenti se non in ospedali”. La stessa Ansa mi ha chiesto una replica. Eccola:

“Annebbiato forse dalla paura, mi deve aver scambiato per un’altra figura professionale. Sono a capo di una redazione impegnata a ogni ora di ogni giorno. Ho quotidianamente la responsabilità del lavoro in esterna, sul campo, di decine di giornalisti e delle troupe con cui svolgono il loro servizio. Posso quindi con piena coscienza e cognizione di causa ribadire che mi vergognerei di ogni giornalista che pensasse di passare avanti agli ultrasettantenni, alle persone fragili, e a tante categorie più esposte, dagli operatori della nettezza urbana a quelli dei supermercati, che però non hanno il megafono di ordini professionali“. Aggiungo qui, a scanso di equivoci e malizie, che mi vergognerei ancor di più di giornalisti che cercassero di evitare la vaccinazione”.

Dopo aver letto il mio post di questa mattina, il presidente dell’Ordine Nazionale dei Giornalisti Italiani, Carlo…

Pubblicato da Enrico Mentana su Venerdì 12 marzo 2021

 

 

Potrebbe anche interessarti