L’ex Premier Monti: “Ho avuto il covid. Un anno fa sarei morto di sicuro”

Mario Monti, ex Presidente del Consiglio e Senatore a vita, ha rivelato di aver vissuto l’esperienza del covid sulla propria pelle nel mese di febbraio. Lo ha fatto nel corso della trasmissione radiofonica ‘Un giorno da pecora’ su Rai Radio 1.

Mario Monti: “Ho avuto il covid”

Queste le sue parole: “Ho avuto il covid a metà febbraio. Adesso sto bene, tutto è andato per il verso giusto dopo qualche giorno di febbre molto alta. Ora sono negativo, da una settimana ho anche finito i 21 giorni canonici della quarantena”.

L’ex Premier, nonostante la presenza dei consueti sintomi del covid, ha trascorso il periodo di isolamento presso la sua abitazione: “Non sono mai stato ricoverato. Se mi fosse successo un anno fa sarei stato sicuro di morire. Questa volta per ora non sono morto”.

Rispetto ai mesi passati, infatti, sono stati fatti dei passi in avanti in termini di cure ma, secondo il Senatore, avrebbe giocato in suo sfavore anche il clima di maggior tensione: “Sarebbe stato peggiore anche psicologicamente. Noi tutti ricordiamo quando si sentivano rumori di ambulanze continue. Non eravamo ancora abituati alle scene delle terapie intensive piene”.

Proprio ieri, 18 marzo, si è tenuta la prima giornata nazionale in memoria delle vittime del covid. Una data scelta non in maniera casuale: proprio quel giorno i media trasmettevano le immagini dei numerosi mezzi dell’esercito che lasciavano Bergamo in fila per trasportare le bare dei caduti per covid.

Quanto al modo in cui abbia contratto il virus, Monti ha risposto: “Ho un’ipotesi però siccome non si può essere sicuri non la avanzo in questa sede ufficiale. Sono sempre stato estremamente attento, più propenso alla doppia mascherina che a dimenticarla. Per ora sono qui”.

Potrebbe anche interessarti