Napoli, muore 20 giorni dopo la prima dose di vaccino: era risultato positivo al covid

La scorsa notte all’Ospedale Cardarelli di Napoli è deceduto Ciro Castellano, 62enne risultato positivo al covid che circa venti giorni prima si era sottoposto alla prima dose del vaccino. I familiari, stando a quanto apprende l’Ansa, hanno presentato una denuncia alla Procura di Napoli chiedendo di far luce su eventuali responsabilità.

Napoli, deceduto Ciro Castellano: era risultato positivo al covid

L’uomo, di 62 anni, prestava servizio presso il liceo artistico ‘Santi Apostoli’ come operatore scolastico. Appartenendo a una delle categorie prioritarie, lo scorso 26 febbraio si era recato presso il centro vaccinale per ricevere la prima dose del vaccino Astrazeneca. Per quest’ultimo, l’Ema di recente ha revocato la sospensione di utilizzo, non essendo stati riscontrati nessi casuali tra eventi avversi e dosi vaccinali. 

Il 7 marzo l’uomo si sarebbe sottoposto a tampone risultando negativo. Ciò nonostante avrebbe continuato a manifestare i tipici sintomi del covid, con difficoltà nella respirazione. Situazione che avrebbe spinto i familiari, la notte successiva, ad allertare i soccorsi.

Giunto al pronto soccorso del Cardarelli, a seguito della riscontrata positività al covid, in contrasto con gli esiti del test effettuato il giorno prima, ne è stata disposta l’ospedalizzazione. Nei giorni successivi il peggioramento delle sue condizioni sarebbe sfociato nel trasferimento in terapia intensiva dove stanotte è deceduto.

 

Potrebbe anche interessarti