Protesta di studenti e docenti in piazza Dante: “La DAD non è scuola”

                                        Foto via Facebook: Rete Scuola Saperi e Cura

È in corso la manifestazione nazionale contro la DAD -indetta da Priorità alla Scuola– in piazza Dante, uno dei poli principali tra i cortei di oggi, in concomitanza con la protesta dei lavoratori che si sta tenendo in Piazza Plebiscito.

Studenti ed insegnanti si mobilitano con lo scopo di ritornare in presenza in sicurezza, perché “La Dad non è scuola“. Ciò che i manifestanti richiedono sono dei diritti fondamentali, come quello alla cultura e al sapere, quello alla salute e alla cura, e l’accesso a tutti quei contesti di socialità e civiltà che si aspetta un cittadino.

In Campania, soprattutto, la scuola è stata messa a dura prova con aperture e chiusure ad intermittenza, le ultime anche piuttosto lunghe: il provvedimento principale richiesto è quello di aumentare il personale scolastico, contrattualizzare il precariato, ridurre il numero di studenti per classe, rendere più efficiente il trasporto pubblico e migliorare le condizioni degli edifici scolastici; tutto questo sarebbe possibile con l’aiuto del Recovery Fund, che finalmente verrebbe investito anche per finanziare la scuola pubblica e le infrastrutture.

Potrebbe anche interessarti