Covid, Pregliasco: “In estate avremo un periodo di rasserenamento”

Fabrizio Pregliasco, virologo dell’Università di Milano, si è mostrato ottimista rispetto all’andamento della curva epidemiologica preannunciando l’arrivo di un’estate più serena. L’esperto, intervenuto questa mattina alla trasmissione ‘Barba&Capelli’, su radio Crc, ha fatto anche il punto sulla questione dei vaccini.

Fabrizio Pregliasco: “In estate avremo un periodo di rasserenamento”

Innanzitutto ha fatto leva sul problema della scarsa disponibilità di vaccini: “C’è una richiesta di dosi, oggi siamo in fase di carenza rispetto al desiderio delle istituzioni italiane. Ci sono poche dosi come per le mascherine o i reagenti dei tamponi un anno fa”.

Problematica che potrebbe riflettersi anche sul destino del candidato russo: “A quanto risulta la capacità produttiva di Sputnik non è alta. Si stanno facendo accordi per la produzione e mi sembra esagerata come cosa”.

Proprio la Campania appare già proiettata verso l’utilizzo del vaccino Sputnik, avendo ufficializzato il Presidente l’avvenuta stipulazione del contratto di fornitura con l’azienda farmaceutica russa. Decisione che ha spinto il Premier Draghi ad invitare il Governatore alla cautela: “Starei attento con questi contratti. C’è in gioco la salute delle persone”.

A complicare ulteriormente la gestione della campagna vaccinale è stato il caso AstraZeneca. A tal proposito Pregliasco ha chiarito: “La comunicazione su AstraZeneca è passata facendo immaginare che questo vaccino sia scarso rispetto agli altri. Nella vita capita di tutto e possono esserci eventi avversi. L’incidenza di persone che si ammalano di trombosi è uguale e quindi non risulta la correlazione. L’elemento evidenzia l’enorme sensibilità su tutte le questioni legate al contagio”.

Infine, il virologo ha illustrato la previsione per la progressiva uscita dalla crisi: “I modelli matematici dell’ISS ci dicono che in estate avremo un periodo di rasserenamento. Tutto dipende dalla quantità di vaccini”.

Diversi sono stati gli esperti che si sono pronunciati con ottimismo sui mesi a venire. Lo stesso Ministro Speranza ha dichiarato: “Sono ottimista, credo che ci siano le ragioni per guardare con più fiducia alle prossime settimane. Con l’aumentare delle persone vaccinate la situazione andrà migliorando. Già alla fine della primavera e durante l’estate vedremo un miglioramento. Vivremo un’estate diversa rispetto alle giornate di oggi”.

Potrebbe anche interessarti