Napoli, chiama il 118 per una caduta in casa ma è uno scherzo: scatta la denuncia

118 scherzoDa inizio anno sono in costante aumento le aggressioni ai danni di medici e infermieri degli ospedali e del 118. Con gli ospedali in difficoltà a causa del covid, sono i sanitari delle ambulanze i primi a dover fronteggiare le emergenze. Ma spesso sono aggrediti da parenti di pazienti o da incivili che rompono i mezzi e i finestrini.

L’ultimo episodio è stato raccontato dalla pagina Facebook ‘Nessuno Tocchi Ipprocrate‘ e riguarda uno scherzo telefonico ai danni del 118. Uno scherzo che sicuramente ha danneggiato chi davvero ha bisogno di soccorso impegnando un mezzo inutilmente. Questo il racconto dell’associazione che considera la finta telefonata un’aggressione in piena regola:

“Anche questa è una aggressione! “Uno scherzo telefonico che (speriamo) ti costerà caro. E’ l’Aggressione n.18 del 2021. Questa notte intorno alle 23 la postazione del 118 del Chiatamone viene allertata per “caduta in casa e stato confusionale “ in via San Gennaro ad Antignano nel blasonato quartiere del Vomero a Napoli. L’equipaggio giunge sul posto, citofona all’utente e quest’ultimo si affaccia esclamando: ”ma io non ho chiamato nessuna ambulanza, sarà stato uno scherzo, lo fanno spesso!”.

Il medico ha deciso di sporgere denuncia, probabilmente sarà riascoltata la telefonata-scherzo che come tutte quelle che arrivano al 118 sono registrate:

Basito il medico di postazione chiama la centrale operativa chiedendo all’operatore di informare il medico coordinatore sull’accaduto e procedere alla denuncia per:
– procurato allarme
– interruzione di pubblico servizio
Speriamo che la Centrale Operativa, nella persona del suo responsabile di stanotte avvii tutte le pratiche per procedere legalmente ed assicurare questi imbecilli “telefonici” alla legge una volta e per tutte”.

Anche questa è una aggressione!
“Uno scherzo telefonico che (speriamo) ti costerà caro “

Aggressione n.18 del…

Pubblicato da Nessuno tocchi Ippocrate su Lunedì 29 marzo 2021

 

Potrebbe anche interessarti