Carta Vaccinati, De Luca: “Chi ce l’ha potrà avere una vita sociale più ampia”

de luca carta vaccinoIl Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, nel corso del consueto aggiornamento alla cittadinanza, ha ribadito l’importanza della campagna vaccinale preannunciando l’arrivo di maggiori libertà per chi possiede la cosiddetta ‘carta dei vaccinati’.

De Luca, carta dei vaccinati: ” Chi ce l’ha avrà una vita sociale più ampia”

L’obiettivo della Regione è quello di completare l’immunizzazione dei cittadini entro la fine dell’estate: “Cercheremo di risolvere anche il problema degli extra-comunitari che sfuggono al controllo. Anche loro vanno vaccinati per questa estate, soprattutto il personale che lavora nelle aziende agricole. Non possiamo avere diffusori di contagio che girano a ruota libera. Stiamo lavorando per aprire dei centri di vaccinazione da gestire nelle grandi aree agricole in collaborazione con la Caritas, con le associazioni di volontariato in maniera anche riservata. L’importante è non avere in circolazione persone che diffondono il contagio”.

“Sulla base di questo lavoro in corso io mi permetto di chiedere a tutti voi di guardare con fiducia al futuro perché davvero oggi siamo nelle condizioni di proporci e di raggiungere l’obiettivo più ambizioso: portare fuori dall’epidemia le nostre famiglie e tutti i nostri concittadini”.

Sui prossimi progetti da realizzare: “Apriremo nuovi centri vaccinali, un grande hub nell’area di Capodichino, poi in altri territori. La prossima settimana parte il bando pubblico per scegliere la società di progettazione per il nuovo ospedale di Sessa Aurunca. In tutte queste emergenze non stiamo dimenticando che dobbiamo mantenere altri impegni: il piano per il rilancio italiano in Europa, fondi europei, grandi infrastrutture, piano ospedaliero, dare respiro agli operatori impegnati nel campo della cultura”.

“Abbiamo concluso la gara per produrre 4 milioni di tessere di avvenuta vaccinazione. Ne abbiamo già distribuite quasi 200 mila. Questo può aiutarci a riaprire cinema, ristoranti, musei, centri sportivi. Potremmo, nel giro di non molte settimane, avere una situazione per la quale si potrà stabilire che chi ha la tessera potrà avere una vita sociale più ampia”.

“Stiamo davvero facendo tutto quello che è umanamente possibile e anche qualcosa di più per essere una Regione all’avanguardia come già siamo. Stiamo facendo cose di assoluta eccellenza. Il nostro lavoro continuerà anche in questi giorni festivi, le vaccinazioni continueranno, dobbiamo avere i centri aperti almeno 12 ore al giorno per raggiungere quell’obiettivo di immunizzare la Campania entro fine estate”.

“Ringrazio tutti quelli che sono impegnati in questa campagna, personale sanitario, amministrativi, le nostre aziende, il personale medico e non che ha dato la disponibilità. Ringrazio i cittadini per il sacrificio che fanno e il senso di responsabilità che mostrano. Abbiamo ancora piccole aree di irresponsabilità ma la grande maggioranza sta rispettando le regole. Più rispettiamo le regole prima usciamo dal calvario”.

Potrebbe anche interessarti