Nuovi nomi per le strade di Napoli: omaggio a Necco, Giuffrè, Berardini e Stein

La Commissione Toponomastica del Comune di Napoli, presieduta dal Sindaco Luigi de Magistris, ha deciso oggi, 2 aprile 2021, di intitolare alcuni luoghi della città a Luigi Necco, Aldo Giuffrè, Antonio Berardini ed Edith Stein. L’omaggio del Comune di Napoli è avvenuto in seguito alle sollecitazioni di varie associazioni o singoli cittadini.

Infatti su proposta del Sindaco e dell’Assessore Alessandra Clemente, in seguito alla richiesta della Cooperativa Sociale Lazzarelle, è stato intitolato lo spazio antistante l’EX OPG ad Antonia Berardini, morta dopo quattro giorni di agonia per le ustioni riportate in seguito all’incendio del letto dove era legata, nell’allora manicomio giudiziario di Pozzuoli.

Al giornalista Luigi Necco, che per tutta la sua vita ha divulgato con il suo lavoro la bellezza di Napoli, sarà dedicato lo slargo tra Girolamo Santacroce e piazza Leonardo, grazie alla proposta dell’Associazione culturale RivoluzionART/creativitATTIVI.

Su richiesta della Commissione Toponomastica della Municipalità 7 è stata approvata la sostituzione del toponimo Piazza della Milizia con “Piazza Edith Stein”, santa e patrona d’Europa per volontà di Papa Giovanni Paolo II, nonché monaca cristiana, filosofa e mistica tedesca dell’Ordine delle Carmelitane Scalze. Ebrea convertita al cattolicesimo, fu catturata dai nazisti e rinchiusa ad Auschwitz-Birkenau, finendo vittima nel 1942 della Shoah, con la sorella Rosa.

In fine, su proposta di Alessandra Clemente è stata approvata l’intitolazione della “Scalinata Aldo Giuffrè”, corrispondente agli attuali gradini che nel quartiere Vomero collegano Via Francesco Paolo Michetti con Via Antonio Mancini. Questa zona sarà così dedicata alla memoria del grande attore, registra, drammaturgo, doppiatore e scrittore, interprete unico e rappresentante della cultura napoletana.

Potrebbe anche interessarti