L’appello dell’Asl Napoli 2 Nord ai giovani medici: “Raccogliete la sfida, diventate medici vaccinatori”

asl medici vaccinatori
Foto fb Asl Napoli 2 Nord

In Campania continua la campagna di vaccinazione anti-covid. Al momento in Regione sono 891.513 le persone che già hanno ricevuto una dose (dati del Ministero della Salute). Per accelerare le somministrazioni, il governatore Vincenzo De Luca ha chiesto l’aiuto dei giovani medici. Da qualche settimana è infatti aperta la piattaforma per la registrazione dei medici che vogliono somministrate il vaccino ai pazienti.

Ora l’Asl Napoli 2 Nord lancia un appello affinché sempre più camici bianchi aderiscano a tale richiesta.

300 giovani medici saranno convocati a partire dal prossimo martedì dall’ASL Napoli 2 Nord per dare una spinta determinante alla campagna di vaccinazione sul territorio dell’Azienda Sanitaria. Si tratta di giovani laureati che stanno frequentando i corsi di specializzazione presso le università italiane e hanno aderito al bando della Regione Campania per partecipare alla più grande campagna di vaccinazione di massa mai effettuata nella storia“.

Come spiegato dal direttore generale Antonio d’Amore, si lavorerà anche nei giorni festivi in nome della salute collettiva:

“Siamo alla vigilia di un momento di svolta nella gestione della pandemia, stiamo per attivare nuovi hub per le vaccinazioni e prevediamo di avere scorte di vaccini utili a garantire la vaccinazione di massa. Questa è la strada per uscire dalla pandemia, ma per procedere abbiamo bisogno di risorse straordinarie e qualificate. I giovani medici possono aiutarci, garantendo professionalità ed entusiasmo. Da collega medico mi appello ai 300 professionisti che saranno convocati nei nostri uffici a partire da martedì: in nome della nostra comune scelta di diventare medici, rispondete al bisogno di salute che sale dai nostri territori, raccogliete la sfida, diventando vaccinatori. Nell’ASL Napoli 2 Nord questo passaggio storico della nostra sanità già vede come protagonisti di prima linea i giovani medici delle Unità Speciali per il COVID19, impegnati nei centri vaccinali, a casa dei pazienti positivi, presso i “Caselli Tampone”.

Il Direttore Generale d’Amore: “mi appello ai giovani colleghi: rispondete al bisogno di salute dei vostri territori,…

Pubblicato da Asl Napoli 2 Nord su Venerdì 2 aprile 2021

Potrebbe anche interessarti