Concorso per assumere 2.800 tecnici al Sud, 642 solo in Campania: come fare domanda e chi può partecipare

concorso tecnici sudA fine marzo, la ministra per il Sud Mara Carfagna e il ministro della pubblica amministrazione Renato Brunetta, in conferenza stampa avevano presentato un nuovo concorso rivolto ai giovani del Sud. 2.800 posti a tempo determinato da inserire nei comuni del Mezzogiorno.

Ora il bando è stato pubblicato sul sito del Governo:

“Il Dipartimento della funzione pubblica ha avviato la procedura per il reclutamento a tempo determinato di 2.800 unità di personale di Area III – F1 o categorie equiparate nelle amministrazioni pubbliche con ruolo di coordinamento nazionale nell’ambito degli interventi previsti dalla politica di coesione dell’Unione europea e nazionale per i cicli di programmazione 2014-2020 e 2021-2027, nelle autorità di gestione, negli organismi intermedi e nei soggetti beneficiari delle Regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia“. 

CONCORSO TECNICI SUD: COME FARE DOMANDA

La domanda di partecipazione al concorso può essere presentata per ciascuno dei profili professionali oggetto del bando. L’invio della domanda deve avvenire unicamente per via telematica, attraverso il sistema pubblico di identità digitale (SPID), compilando il modulo elettronico sul sistema «Step-One 2019», previa registrazione del candidato. Per la partecipazione al concorso il candidato deve essere in possesso di un indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) a lui intestato. La registrazione, la compilazione e l’invio on line della domanda devono essere completati entro il quindicesimo giorno, decorrente dal giorno successivo a quello di pubblicazione del presente bando nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana – 4ª Serie speciale «Concorsi ed esami», n. 27 del 06 Aprile 2021.

CHI PUO’ PARTECIPARE

2.800 i tecnici ricercati secondo i profili di seguito specificati:

A. Funzionario esperto tecnico (Codice FT/COE) con competenza in materia di supporto e progettazione tecnica, esecuzione di opere e interventi pubblici e gestione dei procedimenti legati alla loro realizzazione: millequattrocentododici unita’ di personale a tempo determinato cosi’ suddivise: due unita’ presso la Presidenza del Consiglio dei ministri – Dipartimento per le politiche di coesione; cinque unita’ presso l’Agenzia per la coesione territoriale; quattro unita’ presso l’Agenzia nazionale politiche attive del lavoro (ANPAL); centoventidue unita’ nelle amministrazioni rientranti nell’ambito territoriale della Regione Abruzzo; cinquantasei unita’ nelle amministrazioni rientranti nell’ambito territoriale della Regione Basilicata; duecentouno unita’ nelle amministrazioni rientranti nell’ambito territoriale della Regione Calabria; trecentotrenta unita’ nelle amministrazioni rientranti nell’ambito territoriale della Regione Campania; trentuno unita’ nelle amministrazioni rientranti nell’ambito territoriale della Regione Molise;
duecentotredici unita’ nelle amministrazioni rientranti nell’ambito territoriale della Regione Puglia;
centosettantatre unita’ nelle amministrazioni rientranti nell’ambito territoriale della Regione Sardegna; duecentosettantacinque unita’ nelle amministrazioni rientranti nell’ambito territoriale della Regione Sicilia;

B. Funzionario esperto in gestione, rendicontazione e controllo (Codice FG/COE) con competenza in materia di supporto alla programmazione e pianificazione degli interventi, nonche’ alla gestione, al monitoraggio e al controllo degli stessi ivi compreso il supporto ai processi di rendicontazione richiesti dai diversi soggetti finanziatori, anche attraverso l’introduzione di sistemi gestionali piu’ efficaci e flessibili tra le amministrazioni e i propri fornitori:

novecentodiciotto unita’ di personale a tempo determinato cosi’ suddivise: otto unita’ presso la Presidenza del Consiglio dei ministri – Dipartimento per le politiche di coesione; quattro unita’ presso l’Agenzia per la coesione territoriale; tre unita’ presso l’Agenzia nazionale politiche attive del lavoro (ANPAL); cinque unita’ presso il Ministero del lavoro e delle politiche sociali; ottantasei unita’ nelle amministrazioni rientranti nell’ambito territoriale della Regione Abruzzo; quarantadue unita’ nelle amministrazioni rientranti nell’ambito territoriale della Regione Basilicata; centodiciassette unita’ nelle amministrazioni rientranti nell’ambito territoriale della Regione Calabria; duecentoventotto unita’ nelle amministrazioni rientranti nell’ambito territoriale della Regione Campania; ventisei unita’ nelle amministrazioni rientranti nell’ambito territoriale della Regione Molise; centosettantotto unita’ nelle amministrazioni rientranti nell’ambito territoriale della Regione Puglia; centotre’ unita’ nelle amministrazioni rientranti nell’ambito territoriale della Regione Sardegna; centodiciotto unita’ nelle amministrazioni rientranti
nell’ambito territoriale della Regione Sicilia;

C. Funzionario esperto in progettazione e animazione territoriale (Codice FP/COE) con competenza in ambito di supporto alla progettazione e gestione di percorsi di animazione e innovazione sociale fondati sulla raccolta dei fabbisogni del territorio e la definizione e attuazione di progetti/servizi per la cittadinanza:

centosettantasette unita’ di personale a tempo determinato cosi’ suddivise: una unita’ presso la Presidenza del Consiglio dei ministri – Dipartimento per le politiche di coesione; una unita’ presso l’Agenzia per la coesione territoriale; quattro unita’ presso l’Agenzia nazionale politiche attive del lavoro (ANPAL); quattro unita’ presso il Ministero del lavoro e delle politiche sociali; dodici nelle amministrazioni rientranti nell’ambito territoriale della Regione Abruzzo; sette nelle amministrazioni rientranti nell’ambito territoriale della Regione Basilicata;
diciassette nelle amministrazioni rientranti nell’ambito territoriale della Regione Calabria; trentatre’ nelle amministrazioni rientranti nell’ambito territoriale della Regione Campania; sette nelle amministrazioni rientranti nell’ambito territoriale della Regione Molise; trentasette nelle amministrazioni rientranti nell’ambito territoriale della Regione Puglia; sedici nelle amministrazioni rientranti nell’ambito
territoriale della Regione Sardegna; trentotto nelle amministrazioni rientranti nell’ambito
territoriale della Regione Sicilia;

D. Funzionario esperto amministrativo giuridico (Codice FA/COE) con competenza in ambito di supporto alla stesura ed espletamento delle procedure di gara ovvero degli avvisi pubblici nonche’ della successiva fase di stipula, esecuzione, attuazione, gestione, verifica e controllo degli accordi negoziali derivanti:  centosessantanove unita’ di personale a tempo determinato
cosi’ suddivise:

due unita’ presso la Presidenza del Consiglio dei ministri – Dipartimento per le politiche di coesione;
tre unita’ presso l’Agenzia per la coesione territoriale; due unita’ presso l’Agenzia nazionale politiche attive del
lavoro (ANPAL); quattro unita’ presso il Ministero del lavoro e delle politiche sociali; dodici nelle amministrazioni rientranti nell’ambito territoriale della Regione Abruzzo; sette nelle amministrazioni rientranti nell’ambito territoriale della Regione Basilicata; diciassette nelle amministrazioni rientranti nell’ambito
territoriale della Regione Calabria; trenta nelle amministrazioni rientranti nell’ambito
territoriale della Regione Campania; sette nelle amministrazioni rientranti nell’ambito
territoriale della Regione Molise; trentadue nelle amministrazioni rientranti nell’ambito territoriale della Regione Puglia; quindici nelle amministrazioni rientranti nell’ambito territoriale della Regione Sardegna;
trentotto nelle amministrazioni rientranti nell’ambito territoriale della Regione Sicilia;

E. Funzionario esperto analista informatico (Codice FI/COE) con competenza in materia di analisi dei sistemi esistenti e definizione di elementi di progettazione di dati logici per i sistemi richiesti dai fabbisogni di digitalizzazione delle amministrazioni. Identificazione e progettazione di chiavi per i dati e definizione di cataloghi di dati. Definizione e realizzazione delle condizioni di
interoperabilita’ per l’acquisizione e scambio di dati utili alle amministrazioni:

centoventiquattro unita’ di personale a tempo determinato cosi’ suddivise:
una unita’ presso la Presidenza del Consiglio dei ministri – Dipartimento per le politiche di coesione;
due unita’ presso l’Agenzia per la coesione territoriale; una unita’ presso l’Agenzia nazionale politiche attive del
lavoro (ANPAL); una unita’ presso il Ministero del lavoro e delle politiche sociali; undici nelle amministrazioni rientranti nell’ambito territoriale della Regione Abruzzo; sette nelle amministrazioni rientranti nell’ambito
territoriale della Regione Basilicata; tredici nelle amministrazioni rientranti nell’ambito territoriale della Regione Calabria; ventuno nelle amministrazioni rientranti nell’ambito territoriale della Regione Campania; sette nelle amministrazioni rientranti nell’ambito territoriale della Regione Molise; ventuno nelle amministrazioni rientranti nell’ambito territoriale della Regione Puglia; undici nelle amministrazioni rientranti nell’ambito territoriale della Regione Sardegna; ventotto nelle amministrazioni rientranti nell’ambito
territoriale della Regione Sicilia.

 

Potrebbe anche interessarti