Vaccino, l’Antimafia chiede elenchi della Campania: troppo alto il numero categoria “altro”

vaccini

Il presidente della commissione Antimafia, Nicola Morra, ha richiesto assieme al coordinatore di commissione Paolo Lattanzio, a quattro regioni l’elenco dei vaccinati appartenenti alla categoria altro. I dati provenienti da Campania, Sicilia, Calabria e Valle d’Aosta dovranno essere più precisi. Pare, infatti, che il numero dei vaccini somministrati alla categoria “altro” superi il numero delle altre categorie. A dirlo è Ansa.

Nicola Morra ha affermato che spera nella massima collaborazione da parte delle regioni nel trasmettere dati veritieri. La commissione parlamentare contro le attività di criminalità organizzata ha richiesto l’elenco dei nominativi di tutte le persone vaccinate che rientrano a far parte della categoria “altro”. A questa categoria appartengono i fragili, ma anche altre persone che hanno ottenuto il vaccino. Come, ad esempio, le famiglie di coloro che sono ritenuti fragili.

I numeri delle regioni indicate dei vaccinati in questa categoria indicate risultano ben oltre la media nazionale. La commissione vuole capire se effettivamente ci sono persone, tra quelle che hanno ricevuto la dose, a cui non spettava ancora di diritto. Morra ha infine aggiunto che “c’è quindi necessità  di offrire risposte concrete a chi denuncia disservizi anche per mancanza di vaccini, pertanto questa Commissione studierà il caso ormai molto diffuso“. L’obiettivo è dunque la tutela dei cittadini e del rispetto dell’ordine prioritario della campagna vaccinale.

Potrebbe anche interessarti