La Napoli solidale, l’Associazione ‘I figli del Vesuvio’ dona pasti caldi e aiuta famiglie bisognose

associazione figli vesuvio
Foto fb Associazione Culturale I figli del Vesuvio

Durante la pandemia e le restrizioni dovute al covid, Napoli ha mostrato il suo lato migliore: la sua umanità, la sua accoglienza e il suo spirito di sacrificio. Ognuno, nel proprio piccolo, ha cercato di dare una mano. Sono così nate, accanto ad associazioni e volontari che da anni sono vicini agli ultimi della città, iniziative come il ‘panaro solidale‘ e la ‘spesa solidale’. In questo periodo infatti è aumentato il numero di persone che non riesce ad arrivare a fine mese e a mettere un pasto caldo a tavola con cui sfamarsi.

Per questo l’Associazione Culturale ‘I figli del Vesuvio’, sita ad Ercolano, è molto attiva sul territorio nell’aiuto al prossimo. Come reso noto attraverso il proprio profilo Facebook:

“Ieri si è conclusa una settimana intensa e stimolante. Martedì siamo stati al Banco Alimentare di Fisciano per caricare gli aiuti alimentari per le famiglie da noi assistite, a tal proposito abbiamo raggiunto un risultato straordinario riuscendo in poco tempo ad aiutare concretamente ben 100 famiglie svolgendo una mole di lavoro impressionante in modo ordinato e in sicurezza nonostante la difficile situazione che stiamo vivendo.
Venerdì invece siamo stati dai nostri amici senza fissa dimora alla stazione centrale di Piazza Garibaldi portando 120 pasti caldi. Nonostante sia ormai una consuetudine per la nostra associazione assistere gli amici senza fissa dimora, ogni volta ci resta un’emozione nuova che ci stimola a lottare e a non rassegnarci alla profonda ingiustizia sociale in cui sono costretti a vivere queste persone. Si ringrazia come sempre tutti i nostri infaticabili volontari. Ringraziamo inoltre per la grande disponibilità il Sottocosto di Nicola Scognamiglio, il supermercato Eté e la paninoteca Mato Mato”.

Ieri si è conclusa una settimana intensa e stimolante.
Martedì siamo stati al Banco Alimentare di Fisciano per caricare…

Pubblicato da Associazione Culturale “I Figli del Vesuvio” su Sabato 17 aprile 2021

 

Potrebbe anche interessarti