L’Ema oggi decide su Johnson & Johnson: da domani potrebbero arrivare in Italia 184 mila dosi

ema johnsonLe dosi del vaccino monodose Johnson & Johnson erano attese la scorsa settimana in tutta Italia. Poi dopo il blocco della somministrazione da parte degli Stati Uniti (a seguito di alcune reazioni avverse, circa sei casi di trombosi segnalati su 6,85 milioni di persone vaccinate) era arrivata la decisione della casa farmaceutica, a scopo precauzionale, di fermare le dosi già in partenza verso l’Europa.

EMA OGGI DECIDE SU JOHNSON & JOHNSON

Oggi arriverà il responso sulla sicurezza del vaccino Johnson & Johnson da parte dell’agenzia europea del farmaco (l’Ema) e di quella italiana (Aifa). Secondo le agenzie di stampa l’esito positivo è quasi scontato e già la struttura Commissariale per l’Emergenza è al lavoro per assegnare e distribuire le dosi alle varie regioni. Da domani infatti, il nostro Paese potrà contare su 184mila dosi di vaccino Johnson & Johnson che arriveranno a Pratica di Mare. Obiettivo del Commissario Francesco Figliuolo, è quello di raggiungere le 500mila inoculazioni al giorno in tutta Italia (la Campania viaggia a una media di circa 30 mila al giorno). Per farlo servono più vaccini possibili.

Nei giorni scorsi sul blocco del vaccino Johnson & Johnson si era espresso anche il Ministro della Salute, Roberto Speranza, facendo trapelare la linea del governo:

“Abbiamo fatto una riunione con i nostri scienziati e chiaramente con l’Agenzia italiana del farmaco, siamo in collegamento con l’agenzia europea Ema e valuteremo nei prossimi giorni, appena Ema e gli americani ci daranno notizie più definitive, quale sarà la strada migliore. Ma penso che anche questo vaccino dovrà essere utilizzato perché è un vaccino importante. Le Regioni devono stare a questa impostazione perchè chi è più anziano rischia di perdere la vita”.

Potrebbe anche interessarti