Portici, 20 studenti positivi al covid: oltre 300 ragazzi e 34 docenti in isolamento

scuolaCon la riapertura delle scuole, nel Comune di Portici si registrano 20 studenti positivi al covid e oltre 300 in isolamento. Ad aggiornare la cittadinanza sulla situazione dei contagi è il sindaco Enzo Cuomo.

Portici, 20 studenti positivi al covid e più di 300 in isolamento

Queste le sue parole: “Nella settimana dal 12 al 18 aprile a Portici registriamo un aumento dei nuovi contagiati che si attestano a 146 su un totale di 1369 tamponi effettuati, per una percentuale del 10,66%. Nella stessa settimana sono 132 le persone guarite. L’Uopc di Portici dell’Asl ci comunica che le persone contagiate al 13 aprile 2021 sono 296 di cui 275 in isolamento domiciliare e 21 ospedalizzati”.

Quanto alla diffusione del virus negli ambienti scolastici ha chiarito: “Con la ripresa dell’attività didattica in presenza, 20 sono gli studenti positivi al covid e più di 300 studenti e 34 Docenti risultano in isolamento per attività di profilassi a seguito di contatti nelle aule. Dei 20 studenti contagiati 6 sono all’IC Don Peppe Diana, 4 all’IC Santagata, 7 all’IC Da Vinci – Comes, 3 all’IC Don Bosco”.

Per frenare la circolazione del contagio all’interno degli istituti diversi sono stati i sindaci campani che hanno deciso di ripristinare il regime della Dad. Di recente la positività di tre alunni della scuola ‘Alfieri’ di Torre Annunziata ha fatto scattare la sospensione delle attività in presenza. In via precauzionale anche a Procida sono state sospese le lezioni in aula, così come a Marigliano a seguito dell’insorgenza di diversi focolai.

Intanto prosegue la campagna vaccinale che ben presto potrebbe coinvolgere anche i minorenni. Sia Pfizer che Moderna hanno già avviato la sperimentazione del vaccino sulla popolazione pediatrica. Il professor Sergio Abrignani, immunologo della Statale di Milano e componente del Comitato Tecnico Scientifico, ha anticipato: “Entro giugno dovrebbero arrivare i risultati dei primi studi clinici sui vaccini ai minorenni. Ci aspettiamo il via libera da parte delle agenzie regolatorie così come è stato per gli adulti. In questo caso da ottobre/novembre potremmo cominciare con le somministrazioni anche a bambini e ragazzi”.

Potrebbe anche interessarti