No allo Scippo del Recovery Fund ai danni del Sud: il 25 aprile manifestazione a Napoli con 500 sindaci

sindaci napoli sud

In questi giorni, un tema caldo è quello relativo ai miliardi del Recovery Fund che dovranno essere distribuiti tra le diverse Regioni d’Italia. Il Sud ancora una volta teme di essere scippato da fondi che gli spettano di diritto. Ma questa volta tutto il Mezzogiorno si è dimostrato compatto ed è pronto a scendere in strada per far sentire le proprie ragioni. Il 25 aprile si terrà infatti una manifestazione che vede coinvolti 500 sindaci del Sud d’Italia che parleranno di futuro e di come procedere. La città scelta per questo importante incontro è la capitale del Regno delle Due Sicilie, Napoli. I primi cittadini si sono dati appuntamento il 25 aprile (giorno della liberazione) alle 12 in Piazza del Plebiscito.

A renderlo noto è il politico Saverio De Bonis, membro della IX Commissione “Agricoltura e produzione alimentare”, Agricoltore e presidente GranoSalus che scrive in un post su Facebook:

“NO ALLO SCIPPO DEL RECOVERY FUND: RISPETTO PER IL SUD! Perché di scippo si tratta! Vogliono sottrarre al Sud le risorse del piano per la ripresa, contrariamente a quanto stabilito dalle norme europee! Applicando i criteri dell’Unione europea, spetterebbero al Mezzogiorno circa i due terzi delle risorse destinate all’Italia. Vi sembra giusto? È giusto che al sud un viaggio Taranto-Reggio Calabria o Catania- Trapani debba assumere il sapore di un’odissea? VI SEMBRA GIUSTO? Paesi interni della Calabria e della Sicilia che sono letteralmente isolati dal mondo!!! Grazie ai fondi, abbiamo l’occasione per risollevare il meridione! Ma vogliono negarci ancora i nostri diritti!”.

Qualcosa però sta cambiando, 500 sindaci hanno infatti deciso di unirsi per i diritti dei loro cittadini:

“Sta di fatto che constato con piacere che la musica sta cambiando: Adesso c’è un’onda nuova che sta partendo dal sud per travolgere le disuguaglianze centenarie ai danni del sud! 500 sindaci meridionali sono contro lo scippo delle risorse del Recovery Fund destinate dall’Unione Europea principalmente all’Italia (un quarto del totale: in origine 209 miliardi su 809), per fare nel Mezzogiorno tutto quel che i governi nazionali non hanno mai fatto, e renderlo finalmente “europeo” per infrastrutture e servizi. 500 sindaci sono pronti a dar battaglia secondo le forme della Costituzione. 500 sindaci sono pronti a protestare contro le ingiustizie che durano da 150 anni! 500 sindaci il prossimo 25 aprile si riuniranno a Napoli per protestare contro l’ennesima iniquità territoriale. Tempo fa ho presentato un’interrogazione parlamentare a sostegno del RECOVERY SUD! Continuerò a battermi per i diritti del sud! Ps si raccomanda ai partecipanti di indossare i dispositivi di protezione nel rispetto della normativa sanitaria vigente”. 

NO ALLO SCIPPO DEL RECOVERY FUND: RISPETTO PER IL SUD!

Perché di scippo si tratta!

Vogliono sottrarre al #sud le…

Pubblicato da Saverio De Bonis su Lunedì 19 aprile 2021

Testimonial sarà il cantante Albano Carrisi.

Potrebbe anche interessarti