PNRR, 6 miliardi di euro per la cultura: gli interventi a Napoli e al Sud

Il Piano Nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr) ha stanziato circa 6,6 miliardi di euro per la cultura. L’obiettivo sarà quello di incrementare il livello di attrattività del sistema culturale e turistico del Paese, attraverso moderne infrastrutture. Inoltre, in programma ci sono quattro misure con diverse aree di intervento, e alcuni progetti riguardano anche il Sud.

Per quanto riguarda il patrimonio culturale, i fondi dedicati sono di circa 1,1 miliardi di euro. L’intervento riguarderà la creazione di piattaforme e strategie digitali per l’accesso al patrimonio culturale, in maniera tale da digitalizzare e rendere tutto più semplice. Ma anche rimozione delle barriere fisiche e cognitive in musei, biblioteche e archivi e miglioramento dell’efficienza energetica di cinema, teatri e musei.

Altro campo d’intervento riguarderà la rigenerazione di borghi e patrimoni culturali, i cui fondi ammontano a circa 2,7 miliardi di euro. A tal proposito, ci sarà un “Piano Nazionale Borghi”, per migliorare l’attrattività dei borghi, ma anche interventi di restauro per valorizzare l’architettura ed il paesaggio rurale. Inoltre, altri interventi riguarderanno parchi e giardini storici ed un programma di sicurezza sismica, per prevenire danni a chiese, campanili e torri.

Ulteriore area d’azione del Piano Nazionale riguarda il mondo cinematografico, con 455 milioni di euro. Ciò mira allo sviluppo dell’industria cinematografica, ma anche della capacità degli operatori della cultura per gestire la transizione digitale e verde. Il tutto per aumentare la competitività del settore e migliorarne le prestazioni.

Ed infine abbiamo 1,46 miliardi di euro per 14 interventi strategici in varie zone d’Italia, tra cui Napoli. Infatti, uno di questi riguarderà in particolare la valorizzazione e rigenerazione urbana del Real Albergo dei Poveri a Napoli e dell’ambito urbano di piazza Carlo III, via Foria e piazza Cavour. E sarà possibile grazie allo stanziamento di circa 100 milioni di euro.

1 -Progetto di sviluppo e potenziamento delle attività de La Biennale di Venezia in funzione della costruzione di un polo permanente di eccellenza nazionale e internazionale a Venezia (169,556 milioni di euro)
2 – Il Porto Vecchio di Trieste: il nuovo rinascimento della città – Trieste (40 milioni di euro)
3 – Torino, il suo Parco e il suo Fiume: memoria e futuro – Torino (100 milioni di euro)
4 – Biblioteca Europea di Informazione e Cultura (BEIC) – Milano (101,574 milioni di euro)
5- Valorizzazione della cinta muraria e del sistema dei forti genovesi – Genova (69,97 milioni di euro)
6 – Progetto integrato per il potenziamento dell’attrattività turistica delle aree del parco del delta del Po – Regioni Veneto, Emilia Romagna (55 milioni di euro)
7 – Riqualificazione Stadio Artemio Franchi di Pierluigi Nervi – Firenze (95 milioni di euro)
8 – URBS. Dalla città alla campagna romana – Roma (105,9 milioni di euro)

I programmi al Sud

9 – Museo del Mediterraneo. Waterfront di Reggio Calabria – Reggio Calabria (53 milioni di euro)
10 – Costa Sud. Parco costiero della cultura, del turismo, dell’ambiente – Bari (75 milioni di euro)
11 – Recupero dell’ex complesso della Manifattura Tabacchi in chiave culturale, con realizzazione del primo 12 – Auditorium per la Città di Palermo – Palermo (33 milioni di euro)
12 – Percorsi nella storia – Treni storici e Itinerari culturali – Bari (435 milioni di euro)
13 – Progetto integrato di restauro, fruizione e valorizzazione dell’immobile costiero Colombaia – Castello di mare – Torre Peliade Trapani (27 milioni di euro)
14 – Valorizzazione e rigenerazione urbana del Real Albergo dei Poveri a Napoli e dell’ambito urbano piazza Carlo III, via Foria, piazza Cavour – Napoli (100 milioni di euro)

Potrebbe anche interessarti