Caso Pipitone, si indaga su una 19enne di Scalea: si chiama Denise e le somiglia

A poche settimane dalla segnalazione in Russia, si indaga su un’altra giovane ragazza di Scalea che presenterebbe non poche similitudini con Denise Pipitone, la bimba scomparsa nel settembre del 2004.

Accertamenti su una ragazza di Scalea: similitudini con Denise Pipitone

É stata una residente del luogo a segnalare le somiglianze della giovane ai carabinieri. La donna, una parrucchiera della zona, stando a quanto apprende l’Ansa, avrebbe girato un messaggio vocale agli agenti palesando la somiglianza tra la ragazza e la figlia di Piera Maggio.

Il probabile legame con la bimba scomparsa non sarebbe soltanto fisico: la ragazza si chiama Denise ed ha circa 19 anni. Inoltre è di origini romene. A seguito della segnalazione e della richiesta degli agenti, la giovane è stata interrogata ed ha fornito informazioni sui suoi genitori e sul suo passato in generale.

Il caso legato alla scomparsa di Denise è stato da poco riaperto. Dopo l’intervento di ‘Chi l’ha visto’, le indagini si sono rivolte verso Olesya Rostova: anche in questo caso l’età della ragazza russa coincideva con quella di Denise e risultava impressionante la somiglianza con Piera Maggio. Tuttavia, a seguito degli accertamenti del caso è giunta la conferma: Olesya non è Denise.

Poco dopo le ricerche si sono mosse ancora una volta verso i familiari del padre biologico di Denise. La scientifica ha ispezionato l’abitazione dell’ex moglie, Anna Corona, a seguito di una segnalazione anonima che avrebbe palesato la presenza di un muro probabilmente sorto per nascondere un’eventuale corpo.

Potrebbe anche interessarti