Isole immuni, De Luca: “Anche Ischia sarà covid-free la prossima settimana”

Il Presidente Vincenzo De Luca, nel corso della consueta diretta, ha illustrato il programma di interventi da attuare in Campania, oltre all’obiettivo di rendere l’isola di Ischia e diversi comparti aziendali covid-free.

De Luca: “Ischia covid-free la prossima settimana”

Queste le sue parole: “C’è stata una riunione con la Federico II in relazione al problema del pronto soccorso. Ho invitato i nostri interlocutori ad evitare uscite demagogiche. Abbiamo sentito in queste settimane prese di posizione del tutto campate in aria. Quando si parla di queste cose la demagogia non è consentita così come non è consentito, e l’ho ricordato al rettore, accettare che esponenti politici vadano a passeggio nelle strutture ospedaliere. Avevo già dato disposizione un anno fa sul fatto che i politicanti non devono mettere piede negli ospedali quale che sia l’appartenenza politica”.

“Abbiamo piena disponibilità a realizzare e prevedere nel piano ospedaliero anche il pronto soccorso alla Federico II ma non è una cosa che si fa domani mattina. C’è un problema di strutture, di personale, una situazione particolare. Dobbiamo avere una disponibilità di orario da dedicare alle attività di emergenza. Quando si parla di queste cose l’unico atteggiamento non tollerabile è quello della demagogia. Abbiamo deciso di affrontare il problema anche per dare una prospettiva alle scuole di specializzazione. Abbiamo avviato una riflessione comune su un piano di serietà e responsabilità. La Campania è uscita dal commissariamento ma è ancora sotto osservazione fino al 2022”.

I programmi di intervento dedicati al miglioramento della sanità riguardano diverse aree del territorio: “Ieri sono stato a Caserta dove avremo nuove sale per l’emodinamica, nuove tecnologie robotiche. Abbiamo un impegno finanziario di oltre 50 milioni di euro all’ospedale ‘Sant’Anna e San Sebastiano’. Abbiamo un programma di investimenti nell’area casertana imponente che prevede anche la realizzazione di nuovi ospedali come quello di Sessa Aurunca. Circa 50 milioni saranno destinati al Moscati di Avellino, altri all’ospedale di Solofra”.

“Mentre lavoriamo a fronteggiare l’epidemia covid stiamo preparando una sanità di eccellenza per il dopo covid. Una delle cose importante di questi 15 mesi di epidemia è che i nostri cittadini hanno capito che per curarsi non c’è bisogno di andare fuori regione perché in Campania abbiamo eccellenze mondiali. In alcuni settori siamo all’avanguardia nel mondo”.

“Siamo nelle condizioni di prosciugare il fiume di mobilità passiva di cittadini che partivano portando risorse al Nord. Siamo arrivati al punto che mantenevamo noi in piedi la sanità lombarda o di altre Regioni con i cittadini campani che andavano senza motivo a farsi curare da altre parti. Almeno questo credo che ora sia chiaro: abbiamo in Campania tutto quello che serve per avere cure di assoluta eccellenza. Un poco alla volta arriveremo anche a ridurre le liste di attesa”.

Grande attenzione anche su altri fronti: “È partita la progettazione, nell’aeroporto Salerno-Costa D’Amalfi, del terminal dell’aerostazione: sarà la più moderna di Italia. Avremo finalmente un aeroporto che, oltre a dare respiro a Capodichino, potenzierà il traffico aereo nella nostra Regione. Per la funivia del Monte Faito, si sta facendo la progettazione per realizzare 3/4 piazze che si affacciano sul Golfo di Napoli. C’è un panorama stupendo”.

“La Campania ha ottenuto 19 bandiere blu, siamo la seconda Regione d’Italia e prima del Sud. Vuol dire che tutto il grande programma di depurazione delle acque comincia a produrre risultati importanti. Uno dei presupposti per avere un grande rilancio turistico. Abbiamo inaugurato Capri covid-free, una bella iniziativa che ha fatto seguito a Procida. La prossima settimana anche Ischia diventa covid-free”.

“La campagna vaccinale da parte degli albergatori è partita a Sorrento. Proseguirà a Positano, Costiera Amalfitana, Cilentana. Daremo priorità a questi Comuni e attività produttive non solo per non perdere la stagione turistica di questa estate ma anche perché nelle prossime settimane si riverseranno migliaia di turisti in tali località. Abbiamo interesse dal punto di vista sanitario a mettere in sicurezza luoghi dove vi saranno inevitabilmente assembramenti. Abbiamo fatto da battistrada. Siamo partiti due mesi fa quando qualcuno ci dava fastidio a Roma. Poi le isole, il comparto turistico, le fasce costiere si sono accodati tutti quanti. Va bene così”.

Interventi imponenti anche per due grandi aziende: “Per l’azienda Catone lavoreremo alla realizzazione di binari per avere maggior possibilità di trasferimento di merci. Quanto alla Seri di Teverola, che produce batterie a litio, moltiplicheremo per venti l’attività di produzione. Sarà l’unica azienda italiana di queste dimensioni. Daremo respiro per l’occupazione per i lavoratori della Whirlpool. Sono belle cose che ci danno fiducia anche per il futuro e la possibilità di creare lavoro nel nostro territorio”.

Sul versante culturale: “Per quanto riguarda Procida Capitale della Cultura, stiamo preparando molti eventi che avranno un respiro regionale. Abbiamo pubblicato un bando per il cinema per dare sostegno alle produzioni ma anche ai gestori dei cinema che ovviamente sono stati colpiti duramente in questo anno e mezzo”.

Infine per lo sport: “Complimenti alla Salernitana per la promozione in serie A. Dopo la festa si tratta di lavorare da subito per risolvere alcuni problemi societari. Un in bocca al lupo al Benevento, che ha fatto un campionato straordinario comunque, e al Napoli che sta facendo una conclusione di campionato davvero incredibile. Mi auguro che ci sia una conclusione che dia soddisfazione. Sono impegni sportivi che aiutano a rilanciare l’immagine della Regione sul piano nazionale ed internazionale. Nei prossimi mesi avremo un evento importante che riguarda il nuoto e che si potrà realizzare a Napoli grazie al fatto che abbiamo recuperato la piscina Scandone. Complimenti a Maria Marotta, donna cilentana, primo arbitro a dirigere una gara di calcio nel campionato di serie B”. 

“Rivolgo un appello al vostro senso di responsabilità. Non dimentichiamoci neanche per un attimo che dobbiamo completare prima l’immunizzazione di tutta la Regione. Abbiamo completato l’immunizzazione della prima azienda, l’Eav. Ci stiamo muovendo su piano della sanità e dell’economia ma sempre con senso di responsabilità. Grazie a tutti per l’impegno che metterete nella tutela della vostra salute, delle vostre famiglie e di tutta la nostra comunità”.

Potrebbe anche interessarti