Sì a viaggi e matrimoni ma con il ‘Green Pass’: chi ne ha diritto e come richiederlo

Con l’approvazione del nuovo decreto diventa sempre più centrale lo strumento del ‘Green Pass’ per cui risulta utile capire chi può ottenerlo e come può richiederlo. Il pass sarà necessario non solo per viaggiare in sicurezza ma anche per partecipare ai banchetti nunziali, che riprenderanno dal prossimo 15 giugno, o prendere parte a diverse tipologie di eventi.

Green Pass: chi ne ha diritto e come richiederlo

Già il Premier Draghi aveva anticipato che entro il mese di maggio l’attestato sarebbe stato disponibile. Attualmente sarà erogato agli aventi diritto in forma cartacea, in attesa del pass digitale che successivamente ne prenderà il posto.

Innanzitutto bisogna chiarire che lo strumento non penalizzerà i cittadini che non hanno ricevuto il vaccino. Il rilascio del ‘Green Pass’, infatti, può avvenire non solo se si è in possesso di un certificato che attesti l’avvenuta vaccinazione ma anche se si è in grado di attestare la negatività ad un tampone effettuato nelle 48 ore che precedono lo spostamento o l’evento. Inoltre, hanno diritto al ‘certificato verde’ anche coloro che possono dimostrare di essere guariti dal covid tramite un referto dell’Asl.

La certificazione ha una validità di 9 mesi per chi ha completato il ciclo vaccinale, di 6 mesi (conteggiati dalla data di fine isolamento) per i guariti dal covid, e di sole 48 ore per chi si sottopone al tampone.  Può essere rilasciata anche a chi ha ricevuto soltanto la prima dose diventando valida dal quindicesimo giorno successivo alla somministrazione.

Il pass andrà richiesto ai soggetti autorizzati. Nel caso dei soggetti vaccinati sarà la struttura sanitaria nella quale è stata effettuata l’inoculazione a rilasciare il documento. Coloro che sono guariti dal covid dovranno rivolgersi, invece, al proprio medico di famiglia o alla struttura che ha provveduto alle cure. Infine, chi si sottopone al tampone, molecolare o antigenico, dovrà richiederlo al laboratorio dove è stato effettuato il test.

Chi è in possesso del ‘Green Pass’ può spostarsi liberamente tra le Regioni (anche di colore arancione o rosso) e partecipare a determinati eventi, compresi matrimoni e competizioni sportive. Al momento ha validità soltanto in Italia in attesa del pass europeo che consentirà la libera mobilità in tutti i Paesi membri.

Potrebbe anche interessarti