I giovani vogliono il vaccino, boom di richieste per l’Open Day dell’Asl Napoli 1 e Asl Napoli 3: sito in tilt

open day napoliPc in mano, codice fiscale e tessera sanitaria dall’altra. E’ stata una vera impresa per i giovani della fascia 30-39anni dell’Asl Napoli 1 e per quelli dai 18 in su dell’Asl Napoli 3 Sud riuscire a prenotare il vaccino nella prima serata open day organizzata da queste Asl. Ieri sera alle 22 sono iniziate le adesione su una piattaforma ad hoc.

Alle 22.01, il sito già era in tilt. Difficile caricare la pagina che compariva bianca. Sotto invece la scritta rossa: Error Network e Timeout of 30000ms exceeded. Molti riuscivano a inserire codice fiscale e tessera sanitaria ma dopo aver cliccato su verifica compariva la scritta rossa di accesso non consentito. Tantissimi i commenti sotto al post della Regione Campania che annunciava questi open day. Scrive Nunzia: “È prevista anche La notte bianca per effettuare la prenotazione?”, gli fa eco Francesco: “Scusate il disturbo siccome vorrei farmi natale a casa, per il 25 ce la facciamo a far funzionare la piattaforma? Grazie mille e buon natale“.

La piattaforma finalmente si sblocca per le 23.30. Quelli che sono rimasti vicino al pc riescono a registrarsi, chi fa parte dell’Asl Napoli 1 scegliendo anche in quale punto vaccinale recarsi. I vaccini a disposizione sono infatti AstraZeneca fino ad un massimo di 4.560 dosi presso il centro Hangar Atitech (Capodichino) mentre alla Mostra d’Oltremare (Fuorigrotta) invece il vaccino Johnson&Johnson fino ad un massimo di 3.840 somministrazioni. Al momento della prenotazione compariva anche l’orario di convocazione (10 ore non stop da sabato alle 21 e fino a domenica mattina alle 7).

Tre mila invece le dosi Johnson previste per l’Asl Napoli 3 che sono finite in poco tempo. Più giovani che trentenni sono riusciti a prenotarsi, segno che molti vogliono vaccinarsi. Ma le Asl rassicurano: “Organizzeremo altri open day”.

Potrebbe anche interessarti